domenica 7 marzo 2010

VOGLIO


mimose Pictures, Images and Photos Non voglio la mimosa.
Non voglio una giornata dedicata a noi donne.



Una giornata per festeggiarci?



Per che cosa?



Per farci  riempire le pizzerie e essere servite da camerieri maschi in tanga?



Per renderci ridicole tale e quali agli uomini che credono che noi donne serviamo solo a "quello"?



Scimiottare per una sera quello che gli uomini fanno normalmente come un diritto, andare a vedere gli attributi di ragazzi che si spogliano, magari urlando e ululando come scimmie?



Voglio che ogni giorno sia la nostra festa



Voglio che ogni donna sia  consapevole del potere enorme che ha tra le  mani quando guarda  suo figlio maschio appena nato.



Voglio che capisca che sta a lei crescerlo con l'amore e il rispetto per tutti, che non ci sono persone, maschi o femmine di serie B.



L'amore e il rispetto è dovuto verso la madre, da sempre è così, ma ogni donna è madre, ogni donna è sorella  e allora?



Voglio sapere perchè un figlio non riconosce in ogni donna la sorella, perchè non le riconosce il suo stesso diritto di dignità?



Perchè quella violenza che distrugge l'essere più intimo di noi donne?



Come può un uomo usare  violenza e chiamarla amore?



Ma come può una donna accettare questo amore!



Non è amore è un abisso dal quale ritornare il più delle volte è impossibile.



Voglio mille giorni all'anno per festeggiare noi donne.



Non voglio una catena al collo per ricordare questo giorno, vorrei che ogni donna riuscisse a strappare tutte le catene che le tengono chiuse in stanze di paura.



Voglio poter gestire la mia vita da sola, senza interferenze da parte di una chiesa che sa solo condannare.



Non voglio essere chiamata assassina se decido di abortire, sono io che sanguino e non solo nell'utero.



Voglio più aiuto, in quanto donna, noi lavoriamo molto di più dei maschi, la nostra giornata inizia prima e finisce molto dopo la loro, ricordiamocelo sempre!



Voglio  dire a mia figlia di avere fiducia nel prossimo, lasciarla camminare da sola senza l'angoscia che ho ora nel cuore.....



Voglio che viva in una vita  normale, basata sull'amore e il rispetto reciproco, camminare assieme, ne davanti ne dietro ma sempre affiancati.



Voglio è una parola che uso poco, forse ora l'ho usata a vanvera, ma vorrei tanto questo VOGLIO!



QUESTO è UN POST DELL'ANNO SCORSO MA LA PENSO ESATTAMENTE COME ALLORA,
BUONA VITA A TUTTI

37 commenti:

  1. Festeggiare tanto per festeggiare è l'aspetto più meschino di ogni festa. E' l'essenza che conta. per il resto la penso come te. Domani metterò un vignetta almeno si ride un pò. bbobo fa sempre centro, oggi e non domani l'ho dedicato al ricordo di un film...tremendo. Un fiore lo si riceve molto volentieri... se sincero. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. sono d'accordo anch'io con te
    un saluto

    RispondiElimina
  3. utente anonimo7 marzo 2010 20:31

    oggi ho letto sulla stampa cosa succede nei paesi asatici. orribile. cosa faranno senza donne? visto che il rapporto di nascite fra femmine e maschi è sbilanciato, cosa faranno fra qualche anno? buona festa a tutte le donne, non serve la mimosa............ da claudio.

    RispondiElimina

  4. ...pensa che se non lo avessi sentito dire per sbaglio in tv me ne sarei completamente dimenticata. Comunque sono pienamente d'accordo, perchè le donne vanno festeggiate tutti i giorni.
    Anche a me è piaciuto molto il riferimento che hai fatto alla CATENA. Tante ce le mettono, moltre altre siamo noi stesse a mettercele...

    Un abbraccio sincero

    RispondiElimina
  5. Buona vita a te, grande DONNA.
    Un carissimo saluto, mr

    RispondiElimina
  6. Anche io lo vorrei...per le donne che mi sono state vicine e per quelle che non lo sono.Ho già detto altrove che la festa della donna deve essere ogni alba, ogni istante, ogni notte.L'abbraccio non deve essere un inizio di qualcosa di più, ma semplicemente un grazie di esserci.Fosse per me abolirei l'8 Marzo, proprio perchè sminuisce il valore reale di una donna, relegandola al ricordo di un semplice giorno.
    Come uomo ad una donna.....GRAZIE! 

    RispondiElimina
  7. Credo che i maschi in tanga siano orripilanti.
    Il bello delle feste è stare insieme, il brutto di queste è l'obbligo nello stare insieme per forza e fare qualche cosa di stravagante a tutti i costi. Una donna è una donna, un uomo è un uomo, non c'è nulla da festeggiare. La festa della donna è legata a tristi eventi e adesso quelle stesse donne vengono ricordate da un maschione unto e bisunto che dimena l'uccello.
    Festeggiamo le cose importanti, l'essere qui, avere degli amici, una famiglia... i tanga party li riservo al prossimo esame di biochimica, anzi mi sa che lo rispolvero per la laurea.
    Buona giornata!

    RispondiElimina

  8. allora niente mimosa, ma ti lascio solo l invito alla festa blog:

    Ricorda che MERCOLEDI sei invitata alla festa blog in onore del quarto compleanno del mio amato gattone Ron! sono graditi anche i pelosi che vorrai portare!

    RispondiElimina
  9. Io sono del parere che le donne, mogli, figlie, mamme,fidanzate siano sempre rispettate, sò che tutte le ricorrenze sono solo per il commercio, ma sono anche del parere che bisogna festeggiarvi (voi donne) per tutto quello che date agli uomini.
    Ciao

    RispondiElimina
  10. utente anonimo8 marzo 2010 21:54

    daccordisssssssssssssssimo!!!!!
                                                 tato

    RispondiElimina
  11. Qui si dipingono, con pennelli delicati, splendidi ritratti di parole

    Lunatique*

    RispondiElimina
  12. Giustissime parole è quello che tutte vorrebbero, un salutissimo Carla

    RispondiElimina
  13. Niente mimosa, solo un Augurio
    Chiara

    RispondiElimina
  14. hai potuto constatre che la penso esattamente come te.....eppure qualcuno si è risentito.......
    beh...magari sono un pò troppo ....diretta.....
    ma invece no...triste pensare a quante donne non abbiano coscenza di questa situazione......
    ma forse io la vedo così perchè ho vissuto più di mezzo secolo.....e ne sono orgogliosa.....
    ciao cara e grazie del passaggio
    carla

    RispondiElimina
  15. La Cesy incazzata mi piace molto di pi di quella depressa. Forza sorella!
    Si può dire sorella o si viene tacciate di veterofemminismo? ;D ? 

    RispondiElimina
  16. Brava!!!
    Mai la parola "VOGLIO" fu usata con più diritto!

    Speriamo, cara Cesy, speriamo!
    Buona giornata!

    RispondiElimina

  17. Ciao sister, ti saluto confermando quanto tu scrivi, lo condivido in assoluto.

    Ricordo una frase del premio nobel Shirin Ebadi "il maschilismo è come l'emofilia le madri lo trasmettono al proprio figlio maschio"

    è un piacere averti incontrata

    sarà bello conoscerti attraverso questo tuo bellissimo spazio

    anna

    RispondiElimina
  18. Buona sera dolce Sister! ^_^
    Passo per lasciarle un bacetto fatato (anche se immagino che quello della Perugina sarebbe ben più gradito!)
    Bacetto :*

    RispondiElimina
  19. La penso esattemente come te, come penso anche tutte le altre donne che non leggono le tue parole.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  20. ed io la penso esattamente come te.. non serve che un calendario ci ricordi che l'otto marzo è la festa donna e ch orde di donne isteriche invadano pizerie e locali festeggiandola.. donne  lo siamo 365 giorni l'anno
    un caro saluto

    RispondiElimina
  21. So che non c'entra nulla con il post, ma volevo complimentarmi con te per il pezzo di De Andrè nel blog. Faber RIP

    RispondiElimina
  22. BRAVISSIMA Cesy! io aiuto donne e uomini che non riescono più a vivere. Tanti anni fa si era fatta una lotta di liberazione... mi chiedo che mela avvelenata abbiano dato alle figlie: forse hanno dato loro troppe cose e hanno imparato a vendersi... rialzarsi è difficilissimo per chi non è abituato alla guerra, ma tu hai capito... sapessi il sollievo che provo quando una giovane donna capisce... non ne hai idea, un salutone solidale, irene

    RispondiElimina

  23. buona sopravvivenza a tutti...aggiungo...

    RispondiElimina
  24. passo per un saluto in questo mare di amici ciao sister un abbraccio

    RispondiElimina

  25. Un saluto, un abbraccio e un buon fine settimana!

    RispondiElimina

  26. Arrivare da te dopo un lungo viaggio per dirti che mi sei cara. Tanto.

    RispondiElimina
  27. Sei proprio brava.
    Mi piace tanto quello che scrivi e come lo scrivi.
    E' veramente un piacere passare da te.

    RispondiElimina
  28. utente anonimo6 marzo 2011 21:19

    BRAVA CESY.GRAZIE

    RispondiElimina
  29. utente anonimo8 marzo 2011 10:58

    ottimo pensiero che condivido pienamente!
    Grazie Donna!
    Luise cardu

    RispondiElimina
  30. HO LETTO TUTTI I COMMENTI, CHE EMOZIONE, TANTE VOCI CHE VENGONO DAL CUORE, CHE RIMPIANTO AVERVI PERSI, ACCIDENTI A TE, SPLINDER, NON SI SMEMBRA COSì UNA FAMIGLIA, BASTAVA CHIEDERE L'OBOLO E SICURAMENTE TUTTI AVREMMO ACCETTATO, UN ABBRACCIO A VOI TUTTI CARI COMPAGNI DI VIAGGIO
    SISTERCESY

    RispondiElimina
  31. hai ragione Cesy, un bacio pieno d'affetto, Claudia

    RispondiElimina