venerdì 3 settembre 2010

FUNGHI


Photobucket



Come tutti gli anni sono stata a Saviore per cercare funghi.
Domenica sono partita e nel pomeriggio ero già nel bosco, un ritrovarmi a casa un ascoltare i cambiamenti attorno a me.
L'estate sta svanendo piano, i colori del bosco si stanno facendo più tenui, anche i rumori sono ovattati.
Camminavo piano e salutavo accarezzandoli i tronchi rugosi dei larici e dei pini, ogni tanto trovavo un fungo che pulivo e baciavo prima di metterlo nel cestino.
Alle sette ero a casa, una solitudine bella, senza alcuna fretta solo quella che arrivasse il mattino per partire.
Una notte un pò agitata che alle cinque e trenta ho chiuso alzandomi, era buio pesto, mi sono fatta il caffè e sono uscita a sentire l'aria. Pioveva e faceva fresco, mi sono cambiata mettendomi abiti più pesanti e un impermeabile, non mi faceva certo paura la pioggia!
Alle sei e trenta sono partita, il cielo era scuro e non si vedeva niente, ho iniziato a salire e a cercare lungo i costoni liberi di sottobosco, solo abeti altissimi dove la prima luce dell'alba riusciva Photobucket a entrare.
Piano piano la luce è arrivata anche se la pioggia scendeva dolcemente, non dava fastidio, era come se lavasse via la polvere dell'estate.
Ogni tanto mi imbattevo in un bel porcino che raccoglievo con tutti i dovuti onori, poi piano piano il cielo si è "allargato" e spiragli di sole filtravano le nuvole.
Mentre il sole illuminava a sciabola il bosco facendo brillare le gocce raccolte sugli aghi di pino e dei larici è arrivato il vento.
Un vento forte e rumoroso, una folata lunga che ha fatto fremere il bosco intero, una scossa che ha fatto staccare mille e mille aghi di pino e con loro le gocce di pioggia, e così come per incanto il bosco si è animato.
Una pioggia colorata fatta di mille colori mescolata a sibili forti, quasi delle vibrazioni, tutto il bosco era percorso da ondate di vita e io ne facevo parte.
Sono attimi che ho racchiuso dentro di me, sono certezze che mi aiuteranno quando ne avrò bisogno, è sapere di stare vivendo un momento irrepetibile, è capire che non puoi rompere quell'incanto, non puoi fare nemmeno un gesto, ti siedi e aspetti.
Aspetti, ogni folata di vento ti porta più in alto, anche il silenzio è fermo, solo il vento e mille arcobaleni intorno a me, è come essere in un tempio e aspetti.
Il trionfo del sole sulle nuvole è grandioso, il vento come un cavallo indomito galoppa tra le cime già innevate e si insinua tra gli alberi e scende cantando a valle.
E io c'ero, ho visto l'arrivo del nuovo tempo.
Anche le rondini erano già in partenza, il vento le ha spinte solo più veloci, chi rimane  può pensare a se stesso, finito il tempo della cova, fatto tutto quello che la natura richiede, ora possono pensare solo a mangiare per  sopportare il lungo inverno. 
Ho camminato fino alle due e raccolto i funghi che il bosco mi regalava, sono stata in posti a me noti, colmi di ricordi, il "mio bait", non più mio, ma nel mio cuore sarà  sempre mio e legato a me bambina. 
Ricordi di giochi con funghi come piattini e scodelle, marmellate di mirtilli e fragole, le more con i Photobucket loro artigli e su tutto quel gusto di polenta bollente messa nel latte appena munto e mangiata come se fosse un pranzo normale.
Ora so che era il pranzo dei poveri, ma allora era il pranzo che si consumava quando si andava a fare il fieno al "bait".
Ora nessuno fa più il fieno, lo comprano in pianura e poi ti spacciano le formagelle come se fossero di Saviore, ma non lo sono, le mucche non mangiano l'erba di montagna, nemmeno il fieno, allora che formagelle di montagna sono?
Nel pomeriggio ho pulito bene i funghi, qualche foto e poi riposo.
Martedì era una giornata splendida ma fredda, il vento sembrava arrabbiato, ululava e strattonava gli alberi, pochi Photobucket funghi, si sa che con il vento le spore scappano.
Mercoledì c'era già la brina, la neve è a metà montagna, anche le ultime rondini sono partite, le formiche rufus con i loro enormi formicai rallentano la ricerca di cibo, funghi niente, ho chiuso la Tana e sono partita.
Alle due ero a casa,  ho ritrovato l'estate e le rondini ma non la magia e neppure l'azzurro della mia Saviore.  

50 commenti:


  1. Niente è bello come la propria tana, tra la natura, e  i profumi del bosco! Ogni tanto una fuga dalla città per immergersi in questi posti è veramente salutare. L'autunno è alle porte!

    RispondiElimina
  2. quanto mi piacerebbe essere lì con te a raccogliere funghi e fare marmellate!
    posti bellissimi, per il corpo e lo spirito!
    un abbraccio

    RispondiElimina

  3. che bello, il racconto della tua camminata per funghi mi ha fatto sognare
    grazie

    RispondiElimina
  4. Bello il racconto della tua giornata ^^
    i boschi son luoghi così magici

    RispondiElimina
  5. nooo! Se faccio vedere le tue foto a mio marito, gli vien da piangere, che quest'anno non possiamo andare a funghi...
    Noi andiamo in Valtellina, abbiamo un pezzetto di bosco, chissà quanti funghi ci saranno, e noi qua. E se i funghi li compri, non sono buoni uguale...

    RispondiElimina
  6. Un bel preludio d'autunno. Così non fa male.
    Un saluto

    PS: sto andando al Pam: se incontro quel vecchietto gli chiedo un autografo per te.

    RispondiElimina
  7. Quando si perdono le speranze e le energie, bisogna tuffarsi nella fonte originaria della natura per ritrovarle. Soli davanti alla grande innocenza della natura, ci si ritrova. Un caro saluto (m.)

    RispondiElimina

  8. il tuo racconto è bellissimo  etocca emozioni mai sopite. Grazie...

    RispondiElimina

  9. Per me che vivo sul mare e con il mare ho un rapporto "speciale",
    percepire nelle tue parole il profondo amore e l'identificazione che provi nei confronti della montagna, del bosco, dell'habitat di quei posti, la nostalgia per il passato familiare, il rincrescimento per i cambiamenti che cancellano un mondo fatto di prodotti sani e naturali,
    mi avvicina a te con un'istintiva e sincera empatia.
    E poi mi è molto piaciuta la tua scrittura semplice e coinvolgente: si sente la tua "anima" in tutto quello che hai scritto e sono contento che il tuo passaggio da me, mi abbia dato in dono lo scoprire questo magico angolo di poesia.
    Un saluto,
    Alessandro

    RispondiElimina
  10. adeleadypoesia, si sono ricordi che ci aiutano a sentire quello che eravamo,
    buona domenica e grazie


    baronerosso1, anche nel bresciano sono morte delle persone ma il perchè sta nel non conoscere i posti e magari quello di andare a cercare funghi con delle scarpe non adatte,
    bello il video,
    un abbraccio 



    KatherineM, si la mia Tana è veramente il mio rifugio,
    sorriso 


    mircomirco, grazie,
    sempre mitico Faber



     cristinabove, ora è tempo di raccolta delle more, sento in bocca tutta la loro dolcezza,
    buona domenica 


    mammaoggilavora, grazie,
    un abbraccio 


    bjby89, i boschi sono la vita, troppo spesso ce ne dimentichiamo,
    una carezza 


    hulda, magari sei ancora in tempo...
    la valtellina è bellissima,
    ciao 

    jouy, concordo con Te,
    mi hai capita perfettamente,
    grazie


    shappare, hahahha, io sono appena tornata dall'auchan, aspetto l'autografo,
    dai che magari non piove, è nuvoloso ma sembra che resista..... 



    nowhereman56, vero,
    sono passata a trovarti e sono rimasta delusa, quanto tempo dovrò aspettare per rileggerti?
    inchino


     

    elenamaria, grazie a Te,
    troppo buona 


     


     

    RispondiElimina

  11. i funghi allucinogeni sono migliori......

    RispondiElimina
  12. Non ha piovuto ma il vecchietto al Pam non c'era.
    Un po' di tristezza.

    RispondiElimina

  13. Cesy, ma che bello questo post, è poetico e sai esprimere la tua sensibilità in modo sublime. Ti ringrazio di avverci raccontato quei momenti per te speciali.
    Sei stupenda! Ti mando un abbraccio augurandoti una lieta serata. ...ciaoooooooooooooooooo.....Bruna

    RispondiElimina
  14. Che magia, cara Cesy, la montagna non la conosco come te e attraverso i tuoi occhi mi è parso di esserci. Sei molto brava: sai esprimere emozioni e visioni in maniera toccante e reale. Adoro i funghi e tutto il bosco, la natura sa regalare emozioni uniche. Io vivo in una cittadina marittima e guardo ai monti come un mondo speciale. Molte cose sono cambiate ai giorni nostri e le tradizioni di una volta sono state soppiantate da abitudini che hanno stravolto la purezza e la bellezza genuina. L'azzurro dei cieli ancora ci appartiene e la natura risorge anche dopo gli errori umani, per fortuna l'uomo l'ha compreso e sta cercando di recuperare la vita nella sua essenza.

    Bellissima lettura, complimenti!
    un abbraccio
    annamaria  

    RispondiElimina
  15. Bellissima questa magia del bosco e dei funghi! Sono tornati alla mente ricordi di molti anni fa quando abitavo a Bolzano e andavo per i boschi a raccogliere funghi, more e lamponi. Sono stato sull'Adamello ma dalla parte del trentino a raccogliere mirtilli neri.
    Veramente un ble blog e conto di passare altre volte!
    Un saluto

    RispondiElimina
  16. Impulsivo, due estremi ma uguali per l'amore che sentiamo per loro,
    grazie,
    buona giornata


     drgreghouse, hahhhah,
    indovina che funghi usavano come piattini e tazzine,
    buo inizio settimana



     shappare, sarà per la prossima volta,
    dai che sicuramente oggi piove...
    abbraccio 


    brunamaria, sono io che ringrazio Te per la pazienza che hai nel leggermi,
    buona giornata 

    isabel49, speriamo di essere ancora in tempo a far capire e a salvare questo nostro mondo,
    grazie sei troppo buona con me,
    buona giornata 



    newwhitebear, anche sul versante bresciano dell'adamello ci sono i mirtilli neri, sono posti bellissimi e io mi reputo fortunata a esserci nata su quei monti,
    grazie per la visita,
    un abbraccio



     MGD, in casa mia è un amico, anche perchè è sempre pieno di notizie belle e utili,
    ciaooo

    RispondiElimina

  17. tutto cosparso di un leggero senso di tristezza...ma come in uno scrigno raccolto e conservato con gusto ed orgoglio!
    abbraccio.
    mc old mike.

    RispondiElimina
  18. Bellissimo racconto, attenti con i funghi, si scivola (tg TV), ma sono buonissimi, peccato che io non li conosca.
    Saluti

    RispondiElimina

  19. Hai descritto il vento ed il bosco che parlano in modo poetico. Ne ho sentito le vibrazioni...Le stesse che ricordo da bambina in campagna a raccogliere more, asparagi e lumache (dopo la pioggia).
    Che ricchezza interiore hai...merito di luoghi incantevoli e della tua grande sensibilità!
    Un abbraccio

    RispondiElimina

  20. Grazie per il tuo passaggio da me, sono venuta "conoscerti"
    è stato bello accompagnarti nella tua escursione.
    Un saluto

    frantzisca

    RispondiElimina

  21. anche tu appassionata di funghi...

    RispondiElimina

  22. Che cavagna!! Speriamo che la stagione sia fertile come quella dell'anno scorso!

    Buona serataaaaaaa, un abbraccione!

    RispondiElimina

  23. Leggerti è sempre una forte emozione. Ti mando un saluto.
    Gnammm io adoro i funghi!

    RispondiElimina
  24. Buongiorno sister, piacerebbe anche a me una volta andar per funghi...

    RispondiElimina
  25. Ciao...

    che bel racconto di posti bellissimi,....
    la NATURA è MERAVIGLIOSA E...MERITA RISPETTO....

    E POI I FUNGHI PORCINI ( E NON)  CHE BUONI!!!

    COMPLIMENTI

    CIAO

    FILEMAZIO

    RispondiElimina
  26. Belle foto...bei luoghi...

    Ciaoooo :)

    RispondiElimina
  27. mikemcold, NON TRISTEZZA MA CONSAPEVOLEZZA,
    CIAO


     jesino, STO ATTENTA SI,
    UN ABBRACCIO 


    mimosa49, TROPPO BUONA,
    UN SORRISO



     Francescafutura, BENVENUTA DA ME,
    CIAO

    annaxs, SI ANNINA, SONO STRAORDINARI,
    UN ABBRACCIO A TUTTI E DUE 


    StefanoBu, DA NOI L'ANNO SCORSO NIENTE,
    CIAO


    barbara1971, SI, SONO PROPRIO BUONI,
    CIAOO



     
    sorgentediluce , FIGURATI, AUGURI ANCORA,
    UN ABBRACCIO A TUTTI


    struzzo_nero, QUANDO VUOI,
    CIAO



     MGD, MI PIACCIONO I COMPLEANNI,
    AUGURISSIMISSIMIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII 


    NewLook. INFATTI STO GIà ORGANIZZANDO UNA SERATA CON AMICI A BASE DI POLENTA E FUNGHI,
    GODITI LE IENE, POI CRESCONO E è PEGGIO....
    SCHERZO,
    CIAOOO


    Pharaoh, NON INVIDIARE MAI NESSUNO, ANCHE SE SONO SOLO FUNGHI, ULTIMAMENTE LE STELLE MI HANNO DELUSO, MAGARI PASSERAI TU...
    CIAO 
     

    Filemazio, SI LA NATURA è MERAVIGLIOSA E NOI DIMENTICHIAMO TROPPO SPESSO CHE NE FACCIAMO PARTE,
    GRAZIE


    VincenzinoVirgi, BELLI SI, MA IO SONO DI PARTE,
    SORRISO



     briciolanellatte, CERTO... 



    annaxs, ANCHE A TE E AL TUO MONDO,
    BACIO PANCIA 
      

     

    RispondiElimina
  28. Leggendo quello che hai scritto, è come se ci fossi stato anche io lì con te.Sono le stesse sensazioni, seppur con motivazioni diverse, che provo quando sono nel bosco, con la sola compagnia del mio cane e ascolto, attento, ogni piccolo rumore, ogni sussulto dell'ambiente che mi circonda.Sai cosa c'è di ancora più bello? Dormirci, in un bosco così! Entri a farne veramente parte, e non importa se il sonno non viene a farti compagnia.E' comunque riposante ed eccitante al tempo stesso.Molti mi dicono di aver paura a dormire, soli, in un bosco, ma rispondo loro che non c'è nulla da temere dalla natura.E' bello quello che hai scritto ed emozionante.Bella l'immagine di te che baci il fungo prima di riporlo, quasi a ringraziarlo del regalo che ti ha fatto:la gioia del ritrovamento.Buona serata amica mia e deliziaci spesso di cotanti racconti....fanno stare bene! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  29. ...amo l'odore dei funghi...
    il profumo dl sottobosco che rimugina vita....
    ...è sempre bello leggere le tue pagine Sister....



    RispondiElimina
  30. Non è sicuramento il posto adatto, ma desidero ringraziarti con grande affetto.
    Claudio

    RispondiElimina
  31. è si!!!
    tempo delle funghi, vado anche io cercarli, qua d'intorni ci sono pratolini,
    :-)
    un caro saluto!
    e grazie alla tua graditissima visita!!!!!!

    RispondiElimina
  32. Adoooro i funghi!
    I finferli sono i miei preferiti piccoli e gustosi.

    RispondiElimina
  33. Solo per lasciarti un saluto Cesy!
    (stasera Coop!)

    S.

    RispondiElimina
  34. robylan, Ti vedo mentre vai accompagnato dalla tua adorata cagnolona per i boschi,
    buona giornata 


    adelness, hai ragione, è il profumo della vita,
    carezza a Te


    FORZARAGAZZI, ma che dici,
    inchino a Te e alla tua sensibilità



     qualquna, io raccolgo solo i porcini e le "manine" (finferli?)
    buona giornata


    blueyes74, concordo in tocio con polenta sono i migliori,
    sorriso


    shappare, hahhahah, io tra poco Continente,
    buon fine settimana 

    lo_struzzo_nero, ciao Giorgio,
    un abbraccio al tuo mondo 


     
     
     

    RispondiElimina
  35. In parte è vero, ma in parte non lo è.
    Il cercatore di funghi ha la stessa febbre del cacciatore...
    Poco importa se la casa ne è ormai stracolme e che nel surgelatore non ci sia più il minimo spazio disponibile...continuano a portare, portare e portare e ( non amano regalare ahahah).
    Stavo dicendo che in parte non è così.
    Generalmente vanno con le scarpe adatte etc.etc. Fatto è che per trovarne tanti e che per battere la concorrenza e mostrarlo agli amici, vanno dove gli altri non ci vanno e cioè zone impervie e molto pericolose.
    Poco tempo fa, a questo modo, ha perso la vita un giovane componente della nostra squadra di tennis, cui è stato dedicato un torneo at memoriam.
    ...era sportivissimo, giocava anche a pallone...

    RispondiElimina

  36. Una buona domenica al sapore di funghi!!

    RispondiElimina
  37. baronerosso1, hai ragione Eligio ma io non entro in questa statistica, mi accontento di poco che poi è già molto, il privilegio di vivere certi momenti non ha (come dice una ben nota pubblicità) prezzo,
    buona domenica



     kalima89, ben arrivata da me, si oggi si respira veramente l'autunno, c'è il sole ma le piante sono "ferme".
    un abbraccio 



    correreoltre, che ti devo dire?
    anch'io sono parecchio strana, ma l'importante è piacere a noi stessi.
    sorriso



    mimosa49, oggi no ma in ottobre si inizia con i "toci",
    grazie e buona domenica anche a Te 




    bjby89, bene Biby, grazie, 
    un abbraccio grande 
     

    RispondiElimina
  38. ECCOMI DI NUOVO.......
    Ti lascio un saluto e ti auguro una splendida domenica
    Bacione...Lilla

    RispondiElimina
  39. Che bel racconto, cara Cesy, profondo dentro.

    RispondiElimina
  40. ...che meraviglia, da invidia...

    un saluto...

    RispondiElimina
  41. Sicuramente te li sei meritati, quei funghi, altro che comprarli dal fruttivendolo!
    però la montagna, che favola, anche "fuori stagione"....

    RispondiElimina

  42. un risottino in compagnia, no?
    mamma che buoni ...... slurp

    RispondiElimina
  43. Mi hai fatto vivere una giornata in montagna che rivitalizza...grazie per il messaggio!

    ciao
    ivi

    RispondiElimina
  44. Cercare funghi, conoscendoli. Ecco qualcosa che non so fare (non so riconoscere il fungo commestibile neppure fosse un porcino) e che al contrario mi piacerebbe saper fare. Chissà che prima o poi ..
    Buona serata

    RispondiElimina