sabato 19 marzo 2011

PENSIERI STUPIDI...

Photobucket


Ho paura quando sento il rumore del silenzio.
Mi fa male sentire il vuoto del suo risucchiarmi.
Cado dentro a onde che mi affogano, so bene di non saper nuotare.
Fatico a seguire il faro, a volte sarebbe più facile lasciarsi andare, non combattere.
Giorni e giorni a contare ore su un soffitto.
Ore e ore a dirmi che non vale.
Non contano i dolori che mi fanno sentire viva.
A volte vorrei poter mollare.
Appigli inventati da me per trovare risposte giuste e per continuare.
Domande senza risposte lastricate in giorni senza senso.
Paure come domande lanciate verso obbiettivi fasulli.
Notti che non lasciano segni se non il nulla.
Frasi senza senso come queste lanciate o sparate nel nulla.
Aspettare un segno che naturalmente domani sarà diverso, finalmente!
Buona notte mondo dell'immaginario, la solitudine può esistere?
La luna è grande stasera e io mi sento piccola piccola....

  

19 commenti:

  1. risposte che attendiamo al chiaror della luna, ma che in realtà sono già scritte, nella saggezza delle nostre domande....

    Un caro abbraccio, buon wek end.

    RispondiElimina
  2. Posso capirti, un male si capisce solo quando si soffre lo stesso male.
    Non buttare mai la spugna, magari un giorno cambierà come per magia.
    Un abbraccio.
    Mel

    RispondiElimina
  3. Quando la luna ti osserva e tu riesci a guardarla negli occhi allora in quel momento, in quel singolo contatto scopri una realtà di pensieri, di domande, di concetti che in molti non possono permetteri di possedere. Questa è la tua condanna.

    Ti domandi cose che altri non riuscirebbero mai a concepire e allora ti senti sola. Ti senti triste perché non vuoi rassegnarti come fanno gli altri, non vuoi arrenderti come fanno gli altri, non vuoi... non vuoi essere come gli altri.

    La luna è grande questa sera, la Luna, questa sera ci guarda da vicino. Ma sono pochi quelli che ricambieranno lo sguardo.

    Dobbiamo esserne contenti? tristi? Non lo so, so solo che forse, ad essere sempliciotti, si vive molto meglio

    RispondiElimina
  4. Noi non siamo più abituati al silenzio, a restare soli con noi stessi. Il silenzio ci fa pensare all'essere soli, indifesi, senza poter comunicare e trovare conforto. La grandezza della natura può accentuare questo senso di solitudine, ma la natura può essere anche molto affascinante, come stasera, in cui la luna è più grande del solito. lei ci guarda benevolmente e ci invita alla pace.

    RispondiElimina
  5. Il silenzio, come spiega così bene il tuo post, ci mette a contatto con la parte di noi che ci segue nel rumore e che meno ascoltiamo. E' più di uno specchio, che ancora ci concede fantasie, mentre il silenzio è solo realtà. Forse bisogna toccare sempre il fondo per poter poi risalire. Un caro saluto (m)

    RispondiElimina
  6. Semplicemente un abbraccio...

    Tonino

    RispondiElimina
  7. Ciao Cesy,
    credo di sapere cosa stai provando.... non è facile, lo so, e la tentazione di arrendersi è forte così come la sensazione di sentirsi piccoli e impotenti...
    ma so che dentro di noi c'è una forza grande, nascosta, sconosciuta e che è parte di te. Fidati di te, del tuo istinto, del tuo cuore, della tua forza....
    un sincero abbraccio

    RispondiElimina
  8. La solitudine, può essere un regno o una prigione. In questo momento ti senti piccola e inquieta, posso solo abbracciarti.

    RispondiElimina
  9. eeeeeeeeeeeee...è un mondo difficile

    RispondiElimina
  10. Sono contento che va meglio sister :-)

    RispondiElimina
  11. La solitudine esiste. Ogni tanto bisogna provarla. Solo alcuni attimi. Per poi allontanarla e tornare a sorridere.

    Un abbraccio,
    IrisLuna

    RispondiElimina
  12. Non ti faceva quai paura la luna così grande?
    Un bacio, spero che Jacotti non ti abbia fatto troppo male!

    RispondiElimina
  13. La solitudine non esiste...
    è un concetto inventato dall'uomo.
    Noi che abbiamo animali lo sappiamo bene :)

    RispondiElimina
  14. ...che dirti...
    se non cazzate...?
    è difficile davvero difficile...quando è difficile!
    uscirne è una botta di cu....ma di solito capita!
    auguri.

    RispondiElimina
  15. Buona domenica, mefisto certosino! :-)

    RispondiElimina
  16. No, non sono frasi senza senso, un senso ce l'hanno, eccome. Ti lascio un abbraccio. Non so quando riuscirò a venire, ma prometto di provarci.

    RispondiElimina