venerdì 8 maggio 2009

LETTERA AL CUORE


Maternità Oggi è un giorno particolare, la festa della mamma, il nodo in gola si fa più grosso,  malinconia, rimpianto e rabbia mi fanno compagnia mentre ti penso. 



 Non sono mai stata quella che seguiva le mode, tu lo sai benissimo, non ti facevo regali per queste feste che sono  la gioia dei  fiorai, salvo poi portarti una pianta perenne da mettere nel tuo giardino la settimana dopo.



Non siamo mai state amiche, tu eri la mia mamma, poi...



poi mi sono ritrovata io madre e tu figlia.



Non volevo essere tua madre, io volevo solo sapere che potevo contare su di te, non volevo essere quella "forte", quella che risolveva le cose che non ti  piacevano.



Non mi andava quel tuo lasciare correre le cose come stavano,  il rifiutare la realtà, non mi aiutavi, ti chiudevi in un mondo dove la malattia non c'era, dove papà era il  gigante che ti proteggeva dalle brutture della vita.



Ma non tutto è un bel sogno, quando hai capito che papà  come una quercia malata sarebbe caduta, hai deciso di morire prima di lui.



Mamma, a distanza di 5 anni, mi accorgo che sono ancora arrabbiata con te.



Ho dentro un dolore sordo che scava e non ti lascia andare via.



Mi hai lasciata da sola a vedere morire papà, lui che voleva te!! 



Lo so  che quella notte,  quando  se ne è andato, tu eri accanto a noi, ti ho sentito, io le tenevo la mano, ma sentivo su di me il  tuo abbraccio che ci univa  in un cerchio di serenità.



 Auguri mamma.......



 



 



Anche questo è un post dell'anno scorso....



non voglio festeggiare una festa che mi fa soffrire...



non esiste una giornata per la "mamma",



la mamma è per sempre...

59 commenti:

  1. Ecco, trovo in quello che hai scritto il mio pensiero: "non voglio festeggiare una festa che mi fa soffrire".


    Un abbraccio:)

    RispondiElimina
  2. eppure spesso non ne comprendiamo il valore.



    kikka

    RispondiElimina
  3. Ho ancora i genitori. Ma è vero: dopo un certo tempo diventano figli.

    RispondiElimina
  4. Sì, anche per me è solo una festa che mi fa soffrire...per motivi opposti fra loro...solo ferite che sanguinano...

    Colgo molta amarezza in questa lettera...Ti mando il mio abbraccio,

    ciao!

    RispondiElimina
  5. è quella forza innata quella energia unica che lega mamma e figlia da cui non ci si puo' slegare,alla fine c'è sempre l'amore

    RispondiElimina
  6. ...toccante, struggente per ferite sanguinanti che stentano a metabolizzarsi nell'urlo che dice " ti amo Mamma"...

    Hai sofferto, ho sofferto...veniamoci incontro ed abbracciamoci forte...

    RispondiElimina
  7. ...ed io, quest'oggi, festeggio mia mamma con una preghiera colorita di sole e di un sorriso, inviata lassù nel Cielo...

    RispondiElimina
  8. è tutto molto bello, come sempre, ma perchè c'è sempre tanta tristezza??ma sorridi un pò di più, capperi...i tuoi post (bellissimi sia chiaro), ma sono depressivi...la mia non è un' accusa, sia chiaro, è solo una considerazione di un blogger che legge...senza offesa ci mancherebbe..solo un pò più d'allegria e ottimismo...buona festa, e anch'io dico che la mamma è per sempre..un sorriso, si può?

    RispondiElimina
  9. Sulla mamma sono state scritte poesie bellissime. Perchè voi, mamme, siete poesia.

    Buon fine settimana cara Cesy.

    RispondiElimina
  10. anch io ho perso la mia mamma giorni fa ed è rimasto soltanto un triste ricordo.

    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  11. Cara Cesy, è davvero delicato ciò che hai scritto...

    E' vero, a volte ci lasciamo in questa terra coi nostri cari, con incomprensioni irrisolte...

    Ma verrà giorno cara Cesy, in cui ci riuniremo ai nostri cari e sarà il giorno in cui le incomprensioni lasciate in sospeso, saranno solo un ricordo, perchè ci saremo ritrovati nella luce e riappacificati in un attimo.

    Ci ricongiungeremo ai nostri cari e la gioia infinita che scaturirà dal nostro essere, cancellerà ogni incomprensione o rancore... e ritorneremo alla Vita Eterna tutti assieme.

    Non sentirti triste cara Cesy...

    tu e tua madre siete unite da un legame eterno...

    Un abbraccio a te perdona la mia assenza dovuta ad impegni vari.

    RispondiElimina
  12. non ho mai dato importanza a queste feste..perdona,ti sentirai meglio,anche se sembra impossibile,perdona.....

    RispondiElimina
  13. Sono un pò di giorni che ci penso:non ho mai detto a mia madre "ti voglio bene"!Così con tre parole solamente.Voglio farlo appena possibile,guardandola negli occhi,voglio che sappia che è la verità (al di là di quello che scrivo nei post!!!).E' molto bello quello che srivi ed è assolutamente vero che le persone a cui abbiamo voluto bene,siano sempre con noi.Quasi da avvertirne la presenza!Una bella Domenica a te e a tutti i tuoi mici.Quando ce li fai rivedere?Un sorriso

    RispondiElimina
  14. Volevo aggiungere che io invece ho perso mio padre. E lo rimpiango molto.

    RispondiElimina
  15. Si!!!!

    la mamma è per sempre!

    :-)

    un abbraccio e

    serena domenica!

    RispondiElimina
  16. Un grande bacio Sister. Non c'è più nessuno neppure per me:-)

    RispondiElimina
  17. Nel cuore di ognuno di noi c'è la mamma, sempre, che sia viva o morta lei ci è accanto e ci sostiene nelle difficoltà di ogni giorno.

    Ti abbraccio con tanto affetto. Lucia

    RispondiElimina
  18. Un bacio a te. Oggi e tutti i giorni dell'anno!!!

    RispondiElimina
  19. hai proprio ragione...la mamma è per sempre....bisognerebbe festeggiarla tutti i giorni....spero che le micine si sentano meglio e guariscano presto! un abbraccio

    RispondiElimina
  20. Dimenticavo: bellissima l'immagine in bianco e nero che hai messo all'inizio del post. Molto suggestiva.

    Un sorriso per te.

    Giusy

    RispondiElimina
  21. Buon inizio settimama amica mia...

    RispondiElimina
  22. Buon lunedì mattina.

    Mi piace molto il tuo blog.

    RispondiElimina
  23. buon lunedì..qui frescolino ma forse esce il sole...un abbraccio

    RispondiElimina
  24. tesoro, non si esagera mai ad amare...anzi....la mia pupetta è un tesoro, sai che faccio? annateresa ha 4 mesi la metto a nanna alle 21,30 e di solito lei dorme fino le 7/7,30 la mattina, senza svegliarsi mai, io mi alzo 4 o 5 volte la notte per guardarla dormire, mi riempie di gioia vederla così serena....ESAGERO? no, perchè sono attimi che scappano in fretta...ti abbraccio con affetto.

    RispondiElimina
  25. Hai ragione..le mamme vanno festeggiate tutti i giorni...

    Ciao.

    RispondiElimina
  26. ognuno di noi ha una mamma, diversa dalle altre, ma sempre nostra ed unica.

    Luiss


    RispondiElimina
  27. Io ho una mamma e l'ho festeggiata, pultroppo, per telefono ma è sempre la mia mamma.

    Ciao

    RispondiElimina
  28. Commossa, ti lascio un abbraccio e ti ringrazio per il passaggio nel mio blog.


    Dany

    RispondiElimina
  29. Un passaggio a salutarti!

    serena settimana!

    :-)

    RispondiElimina
  30. Ricordavo il post!

    Le mamme sono angeli!!!

    Un bacione cara;-)

    RispondiElimina
  31. Quanto hai ragione e sapessi come mi manca anche la mia, a volte sento ancora la sua presenza, un salutissimo e buona giornata.

    p.s. sono una famigliola di piccoli ragnetti

    RispondiElimina
  32. diciamo tutte così, però poi c'è il però....

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  33. Cara amica, tutto è sempre e non solo un giorno....

    Tendiamo spesso a fuggire da ciò che ci fa male e la rabbia è più spesso amore....non è vero?

    Lascio un abbraccio ed una domanda retorica...riusciremo mai a superare la nostra rabbia?

    RispondiElimina
  34. non è mai esistito il rapporto con mia madre, più madre io di lei che lei di me; e ancora continua, contro la mia volontà...

    RispondiElimina
  35. Io e mia madre non siamo mai state e non saremo mai amiche... per tanti errori che ha fatto con me e continua imperterrita a fare, non la perdonerò mai...

    ...eppure, adesso che il tempo passa più vistosamente (almeno io lo percepisco tale) e mi rendo conto che sta invecchiando, il pensiero che un giorno non ci sarà più mi spaventa molto.

    Di più per mio padre però.


    Un forte abbraccio stella.

    RispondiElimina
  36. Putroppo quando una persona si perde, ci rendiamo conto di quanto era importante per noi...complimenti per il blog!!^^

    RispondiElimina
  37. buon pomeriggio stella...qui fa' tanto caldo me ne andrei al mare a prendere un po' di tintarella

    RispondiElimina
  38. So cosa significhi perdere un genitore e, soprattutto, vivere i suoi ultimi momenti sino all'ultimo respiro.

    Un abbraccio per il dolore e uno per la celebrazione che va comunque ricordata con gioia.

    RispondiElimina
  39. A volte mi chiedo cosa ricorderanno i miei figli.. quando saranno grandi.. quando io non ci sarò più... e mi chiedo.. chissà se potrò star loro accanto lo stesso... leggendoti ho capito che ... sì... potrò... ci sono legami che vanno oltre...

    sai... quest'anno i miei cuccioli non mi hanno letto la poesia.. non mi hanno regalato fiori... hanno tramato alle mie spalle con i nonni... e per il week end della mamma... mi hanno portato a spoleto... sanno che amo l'umbria... non è tanto il viaggio... non è il regalo... è il fatto che hanno pensato come farmi felice.. che mi ha fatto scendere le lacrime... già...

    un bacio

    RispondiElimina
  40. Anche la mia mamma è per sempre, cara dolce amica mia e non sai come ti ho capita e sentita in questo post...

    Come te mi ha fatto tanto arrabbiare nel suo non voler lottare più e soprattutto nel segreto che si è portata dentro, ma è sempre con me, nel mio cuore e nei miei sogni...

    Ti sono vicina!

    Un bacione e un abbraccio t.v.bene

    RispondiElimina
  41. Non ho provato ancora questo dolore...mi fa' paura il solo pensarci

    Finche' posso la stringo e la coccolo...tutti i giorni

    Un abbraccio

    Biby

    RispondiElimina
  42. buona giornata..ti regalo un sorriso...e un bacione:)

    RispondiElimina
  43. Domani per me giornata in ospedale quindi passso oggi per augurarti un sereno fine settimana, un salutissimo Carla

    RispondiElimina
  44. Ti invito a casa mia nell'isola che non c'è ricorda il tuo sogno vola seconda stella a destra, se dovessi avere problemi fammi un fischio ti manderò la mia Trilly che ti lascerà cadere in dosso un po' della sua polvere magica, è il mio amore lei tinila d'occhio ne sono gelosissimo, poi volate insieme per venire preparo un posto per te fra i bimbi sperduti, ma ricorda il tuo sogno e verrai da sola. Vola vola vola.........

    ---PeterPan---

    RispondiElimina
  45. si una mamma è per sempre.

    sempre ci stara accanto,e anch io come te sono arrabiata, si arrabiata perche' mi ha lasciato troppo presto...

    troppo presto.

    M.

    RispondiElimina
  46. ..è troppo doloroso per scrivere anche una sola parola...

    quasi inopportuno che lasci qui un commento...


    ma mi hai emozionato..

    ecco...solo questo...


    Ti stringo,come posso..

    *Esther*

    RispondiElimina