domenica 3 maggio 2009

RIPOSO ????????


Sono tornata a casa da poco, 3 giorni su a Ponte Caffaro.


Veramente è stata una faticaccia!


Sono partita venerdì 1 Maggio portandomi dietro due micetti che sono ammalati.


La mia Maya si è beccata un graffio nell'occhio, io credendo che fosse poca cosa non ho fatto nulla e così è istaurata una congiuntivite pazzesca.


Fosse finita lì, no, naturalmente no, l'ultima piccolina rimasta si è infettata subito.



Corse (già 4) dal veterinario, prima antibiotici per bocca e antibiotici per gli occhietti, ora punture di penicellina, già, la cosa è molto seria perchè c'è anche un fortissimo raffreddore con scolo continuo dal nasino.


Che fare? Di lasciarle a casa non se ne parlava nemmeno e così le ho prese con me.


Alla mattina devo fare la puntura e pulire bene gli occhietti per poi mettere la pomata antibiotica, Maya è brava, sopporta e non mi graffia, la piccolina invece è una tigre, ho le mani martoriate e tutte le volte che la prendo in braccio cerca di graffiarmi.


Poi c'è un altro piccolo problema, sono inappetenti, e allora vai con pappe e pappette varie, croccantini e omogeneizzati, coccole e canzoncine.


Ma a Caffaro siamo saliti non solo per (sig) riposare, bisognava tagliare il prato, l'erba era già altissima, ma ci siamo regalati una macchinetta che tritura l'erba, e che secondo chi ci ha venduto questa macchina si poteva lasciare tutto il tagliato nel prato.



Quando Dario ha finito di tagliare il prato ci siamo resi conto che l'erba era troppa, non si poteva lascire giù, così ho dovuto rastrellare tutto il prato e ammucchiarla in due grossi covoni.


Una faticaccia!


Ma mi sono anche divertita, ho piantato il giuggiolo, ho seminato tanti fiori, ho creato delle aiuole andando a prendere dei grossi sassi, ho accarezzato il ciliegio che è carico di frutti, non importa se non arriveranno a maturazione, lui ci sta tentando.


Ho parlato ai kiwi, il maschio sta già buttando le gemme dalle quali nasceranno i fiori impollinatori, le femmine più dormiglione solo qualche piccola fogliolina di un tenero verde.


Ho "rubato" nel giardino comune delle violette bellissime e le ho trapiantate nel prato, le primule che ho portato su la volta scorsa sono tutte vive e si stanno moltiplicando.



Ho sradicato le more, quelle senza spine, ma mi dispiaceva buttarle allora le ho messe vicino alla rete, stamani non davano segno di sofferenza, ho piantato degli ortaggi, 3 piantine di pomodoro a grappolo, due peperoni 1 melanzana e dei porri, quel che verrà, verrà.


Pensavo peggio per la mia schiena, vuoi per la mia ernia discale, operata si, ma il male non è mai passato, vuoi per l'età, ma ho visto che resisto ancora bene!


E vai Cesy!!



 


 

48 commenti:

  1. Mi dispiace per le gattine e naturalmente anke per voi che vi siete potuti divertiti un po di meno. In compenso hai potuto godere di bel tempo almeno?

    Un abbraccio, Silvana

    RispondiElimina
  2. Grande!


    Buon inizio di settimana sister

    RispondiElimina
  3. Una domanda forse stupida,ma l'avevi già vaccinata la piccolina?Perchè da quello che descrivi sembrerebbe una calicivirosi,o cimurro del gatto,con il vaccino si dovrebbe evitare!Non voglio passare avanti al tuo veterinario,sia ben chiaro!Guarirà alla svelta sotto le tue cure.In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  4. Mamma mia per nulla riposante... spero che i piccolini si riprendano presto... che bel posto comunque... Buona settimana

    RispondiElimina
  5. ...breve vacanza di grande fatica che, a parte quella con i micetti, ai quali faccio tanti auguri di pronta guarigione, è stata senz'altro piacevole e vissuta a diretto contatto con la magnificenza della natura...

    RispondiElimina
  6. L'erba tagliata va sempre raccolta, altrimenti su brucia e si rovina il prato.

    Ma devo sempre tutto io????

    :D


    Un magnifico giardino il tuo...

    mi manca molto il mio....

    fatto di rose..

    di alberi di aranci e limoni

    e...di tanta..tanta poesia.


    Buona Giornata ;)


    Vinci

    RispondiElimina
  7. Avrai fatto pure una faticaccia, ma da come canticchiavi mentre facevi le riprese, sembravi serena ;-))

    RispondiElimina
  8. SuperCesy..evvai con gli spinaci

    un abbraccio

    RispondiElimina
  9. A volte la parola "riposo" è un termine sconosciuto a molti. Cmq stare in mezzo alla natura ci ricarica, e anche se il più delle volte fare tutte queste cose è una faticaccia, a lungo andare si rivela una grande soddisfazione quando poi vedremo i risultati.... Io ne so qualcosa ;)

    RispondiElimina
  10. Sì. Un momento di serenità.

    RispondiElimina
  11. ......E tu quello lo chiami "RIPOSO"?????

    RispondiElimina
  12. Buongiorno sister :-) sorrisi per Te

    RispondiElimina
  13. Una vacanza forse non riposante,ma credo molto gratificante...Micetti stupendi!

    Grazie del tuo passaggio e buona giornata!

    RispondiElimina
  14. Cesy come wonder women.

    p.s. dovresti partecipare al prossimo San Remo;-))

    Un bacione cara

    RispondiElimina
  15. tanti auguri per i tuoi gattini.....

    un caro saluto e buona serata

    RispondiElimina
  16. Bè non li chiamerei giorni di riposo, ma se si deve fare si fà. Speriamo che la gattina si rimetta presto.

    Ciao

    RispondiElimina
  17. Scorci di semplicità e serenità, mi sembrava di essere con voi,a rastrellare,piantare e curare gattini.Speriamo stiano meglio presto.Non vi sarete riposati fisicamente,ma la mente di certo ne ha tratto giovamento all'aria aperta!

    RispondiElimina
  18. ehi! ma il primo maggio è la festa dei lavoratori! tu hai sfaticato tutto il giorno!!!però che bello avere piante e animali intorno! buona primavera!!una carezza alle micie ammalate!

    RispondiElimina
  19. Buona giornata sister con sorrisi

    RispondiElimina
  20. sembra molto interessante questo blog...appena ho un attimo in piu' lo leggo..intanto ti linko ciao

    RispondiElimina
  21. ma che bella vocina che hai....il luogo mi sembra da assoluto relax...goditelo:))9buona giornata

    RispondiElimina
  22. che amore che hai per i mici, è uno spettacolo leggerti sai?il mio è stato punto da una zeccae non sono riuscita a togliergli il rostro ma il veterinario mi ha detto che non importa, basta non sia ancora attaccato l'animale,che poi va via da sè. come sinceramente non lo so ma che devo fare?mi fido del vete!un bacino cesy!salutami i tuoi birbantelli!

    RispondiElimina
  23. beh sai il gatto di mia nipote Willy-lilli doveva restare da me fino al 10 maggio adesso sembra che resti fino a giugno e forse di piu ,si sta trasformando in un gatto ribelle ciao.

    RispondiElimina
  24. Rammento quando portai a casa la mia piccola Seamy, con un infezione all'occhio che trasmise alle piccoline nuove nate (per la maggior parte femmine); lei non fu molto fortunata... le piccole invece si. Vivere accanto alla natura è un vivere quotidiano anche per me.

    Un sorriso.

    ^____^

    RispondiElimina
  25. Gli animali danno da fare anche più delle persone..spero che la gattina guarirà presto...

    Ciao.

    RispondiElimina
  26. Fine settimana riposante....poveri micini....e povere le tue mani.

    E vai...si ...sei forte

    Ti abbraccio

    Biby

    RispondiElimina
  27. Ma si Cesy, basta voler e tutto diventa più facile nonostante qualche acciacco e qualche inconveniente sopravvenuto.

    Alla fine ci si sente soddisfatti e lo spirito ne trae vantaggio.

    Un caro saluto

    franco

    RispondiElimina
  28. Posto davvero magnifico forse è anche per questo che età ( auguri in ritardissimo ) e dolorini vari si sentono meno, un salutissimo Carla

    RispondiElimina
  29. Ma povere piccole!!! Spero che si stiano pian piano rimettendo!!!

    Nella foto sono davvero splendide!

    RispondiElimina
  30. ...profondo il tuo messaggio, a commento da me...

    infatti, io, me stesso, chiedo aiuto ad io poeta di me stesso...

    grazie...

    RispondiElimina
  31. brava, il lavoro "fisico" a contatto con la natura è un toccasana per l'anima

    un sorriso a te

    Marina

    RispondiElimina
  32. ti auguro una buona giornata

    RispondiElimina
  33. ciao,

    è la prima volta che visito il tuo blog.

    bello! :-)

    soprattutto il fatto che non appena si carica la pagina parte Farewell del grande Guccini...

    direi che non è poco, anzi...! :-)


    a presto,

    ago

    RispondiElimina
  34. BELLISSIMO posto CESY,anche se sono stati giorni un pò faticosi per te,ma io penso che anche la gratificazione è a pari passo.Un caro saluto.LELLA.

    RispondiElimina
  35. Spero i tuoi gattini si siano ripresi...e spero che tu possa godere sempre di questa tua spontaneità nel raccontarti... perchè permetti a chi ti legge di fermare un momento il tempo e vivere con te questi momenti...

    A presto...

    Anto...

    RispondiElimina
  36. Ti auguro un sereno fine settimana, un abbraccio Carla

    RispondiElimina
  37. Che bel luogo riposante...si fa per dire :))))

    Come stanno le piccolette?

    Buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  38. Non ti ho più chiesto notizie dei tuoi mici: tutto ok? e la schiena?

    Un caro saluto.

    Giusy

    RispondiElimina
  39. mamma quante cose da fare....xke i gattini nn stanno bene?? cosa hanno??? mi dispiaceee

    RispondiElimina
  40. Conosco bene il lavoro che comporta il giardino, le piante. Ho anch'io un albero di giuggiole e 1 di nespole e di cacki, un pero e 3 vigne. Poi tante rose. Ora voglio piantare il ciliegio (2 vero Cesy?).

    Il rasaerba con il multching l'ho acquistato 2 settimane fa. Vedrai che dopo il primo taglio, sarà un piacere. Lateralmente esce un pulviscolo di erba e voilà...Tutto fatto.

    Mi piace tantissimo vedere le foto, i filmati...sentire la tua voce. E' come averti a due passi da me.

    Buona domenica Sisterina:-)

    RispondiElimina
  41. Quanto lavoro ma quanta soddisfazione vero?

    splendidi i micetti, come si mettono in posa i birbantelli:-))

    RispondiElimina