martedì 23 giugno 2009

CINZIA 2

la solitudine Pictures, Images and Photos

Già, altre canne, altri problemi.


Tutto si riduceva semplicemente al non pensare, non vedere che sbagliavi, tanto lo sapevi.


Quante volte nei nostri discorsi ne avevamo parlato?


Ti ricordi, Cinzia, con quanto disprezzo trattavamo chi si buttava via, chi andava avanti con canne e alcol?


Noi no, noi eravamo diverse, noi eravamo le "pure", si discuteva su tutto, niente ci faceva paura.


Ricordi le sere dei picchettamenti davanti a quella fabbrica, ricordi come io mi nascondevo quando usciva mio padre, e tu ridevi, madonna, quanto ti odiavo quando facevi così!


Mio padre che nemmeno sospettava della mia presenza, lui che in casa parlava da "rosso" ma che con una famiglia di 7 persone non poteva permettersi di mettere in pratica il suo pensiero.


Quanti come lui, ti ricordi?


Lavorare meno, lavorare tutti!


Ricordi quella sera quando noi credendoci grandi e più intelligenti di quegli uomini sudati e stravolti li abbiamo fermati dandogli dei crumiri?


Ricordi la loro espressione, la loro rabbia e il loro parlare, la cosa a distanza di anni mi fa ancora male, ma mi fa anche sorridere, quanto eravamo sciocche e stupide!


Bisogna passarci per capire, bisogna sapere quanto costa un kilo di pane, un litro di latte, ma sopratutto avere una famiglia che conta solo su di te.


Tu sei il pane e il latte, non importa quanta gente è senza lavoro, tu ce l'hai e fai 10, 12 ore al giorno, e fa niente se le ore straordinarie sono pagate poco, l'importante è portare a casa soldi, anzi, pane e latte!


Ricordi quegli uomini?


Ci davano ragione, ma la famiglia veniva prima dei sogni.


Andavamo in piazza con la maglietta del Chè, cantavamo bandiera rossa e ci sentivamo eterne e invulnerabili.


Quanti sogni, quanti discorsi e quante menate che ci facevamo sempre, trovare un perchè a qualsiasi cosa, tutto girava e cambiava in continuazione, solo la nostra amicizia era un punto fermo.


Tutto fino a che tu hai iniziato a mollare, quanto ti ho disprezzato, mi sentivo tradita, volevo fartela pagare, ho cercato una scusa plausibile per il tuo comportamento ma non c'era.


Tutti noi vivevamo in un mondo così, ma stava a noi dire di no, stava a noi capire quando fermarci, e tu Cinzia, perchè, perchè non ti sei fermata? 


A distanza di tanti anni fa male solo scrivere il tuo nome, eppure cerco di andare avanti, di dirti tutto quello che non ti ho o forse non ho voluto dirti.


Cinzia  Cinzia  Cinzia

60 commenti:

  1. Ci sono cicatrici, che come i condilomi, vorresti rimuovere.

    Ci sono quelle profonde, che neppure il più grande dei chirurghi potrebbero eliminare.

    Sono quelle che stupidamente e senza saperlo,ci siamo inflitti nella nostra giovinezza.

    Sono quelle che nella maturità, più si fanno sentire, come le fratture quando cambia il tempo.

    Avresti voglia di cancellarle, pur non rinnegando il passato, perché è quello che hai vissuto e in fondo perché non riviverlo?

    RispondiElimina
  2. Credo che nella vostra amicizia,vi siate dette tutto,veramente tutto,anche se a te sembra di no.Solo che,a volte,anche quando il più caro degli amici ti dice che stai sbagliando,forte della tua sicurezza di potercela fare,non ascolti.In modo diverso è successo anche a me e solo ora,capisco quanto avesse ragione quel mio amico.Sono sicuro che Cinzia a sentito le tue parole non dette,ha semplicemente scelto di non ascoltarle e,di questo,non puoi fartene una colpa.

    P.S. Che bello leggerti!!!

    RispondiElimina
  3. si combatte, si cade, ci si rialza, si cresce, ma non per questo gli antichi pensieri, i sogni, le speranze, le illusioni sono inutili o perduti. Ogni cicatrice una battaglia di solito persa ma anche un momento di vita da non dimeticare. La speranza non va rinnegata, va riconquistata. Un saluto da uno che di cicatrici ne ha tante, ma solo perchè è vecchio d'età.

    RispondiElimina
  4. Leggendo i due post si sente tutto il tuo amore verso di lei. Tienilo stretto, conservalo nel tuo cuore, perchè ti ha dato molto più del male che senti.

    Un grande abbraccio.......non pasavo da un pò e me ne dispiace perchè i tuoi racconti vanno dritto al cuore. :)

    RispondiElimina
  5. Cicatrici, già. Altre volte, nei commenti, mi è capitato di scrivere: benvenuta nel circolo del cucito e del ricamo. Si cuciono gli strappi di sogni e d'anima...anche quelli delle parole non dette o non ascoltate. Un abbraccio. Contraccambio la carezza :*

    RispondiElimina
  6. complimenti per il tuo blog...

    credo che gli altri hanno commnetato...

    la vita è dura....porta avvolto dolore...sofferenza...ma anche gioie...senza l'amore siamo come un albero senza radici...

    ti lascio un abbraccio....

    RispondiElimina
  7. Non ti macerare più, certe persone sono così segnate dalla loro infanzia e dalla loro vita in generale che non si riesce proprio ad aiutarle

    RispondiElimina
  8. Sono foto dell'anno scorso :-)

    E' il momento dell'amarcord, era un momento in cui ero davvero un uomo felice e fortunato. :*

    RispondiElimina
  9. per la cronaca io in camera avevo il poster del Che;)

    Io ricordi spesso arrivano e non chiedono il permesso...

    Emozioni sempre.

    Ti auguro una splendida giornata cara Cesy:***

    RispondiElimina
  10. sono passata a leggerti, il tuo blog è ben costruito, piacere di averti scoperto..buona giornata.

    RispondiElimina
  11. mi rifletto in Cinzia...solo dopo molto tempo mi sono accorto di quanto dolore ho creato attorno a me e quanti amici ho perso per stupidità

    RispondiElimina
  12. Tu sei quello che sei oggi anche grazie a tutto quello che hai fatto ieri.

    Una frase fatta, ma io la trovo così vera...

    In quel momento eri così, eravate così, e tutto sembrava giusto.

    Ora sei cambiata, la vita ti cambia, si matura, si vedono le cose da un'altra prospettiva... e c'è chi ci riesce, a fare questo lavoro di cambiamento dentro di sè, perchè è forte, anche se non lo crede.

    E c'è invece chi...

    Un sorriso^__^

    RispondiElimina
  13. Grazie del micino neonato! Non ne avevo mai vito uno così neonato!!!!Redcats

    RispondiElimina
  14. Bellissimo quello che dici, ricordi andati, ricordi belli e brutti ma sempre ricordi che fanno battere il cuore e pensare.

    Ciao

    RispondiElimina
  15. Alla fine ognuno prende la sua strada che sia giusta o sbagliata...

    "BUON POMERIGGIO" (O_ò))

    RispondiElimina
  16. Sai, a volte credi che le persone a cui vuoi davvero bene nn possa fare cerete cose, nn possa accadere assolutamente che facciano qual cosa che nn è...ti sembra di conoscerli troppo bene. E invece ognino decide per se e noi nn possiamo farci nulla.

    Dolce sera

    RispondiElimina
  17. Entro per la prima volta nella tua Stupenda notte lunare.....

    Nascere per morire un pò alla volta. Ma la vita è esattamente l'altra faccia della morte....

    Shulung Il Drago

    RispondiElimina
  18. Sister, grazie per le belle parole che mi hai lasciato e sopprattuto per l'energia positiva che riceverò...sarà il più bel dono!


    Ma a quanto pare qualcuno è riuscito finaolmente a trovare la giusta valvola di sfogo di una rabbia per troppo tempo tenuta repressa...fa male e posso immaginarlo, ma è solo affrontando le nostre ombre che possiamo comprenderle pienamente! Ed io questa sera l'ho compreso con mia madre...


    Per medomani sarà un momento importantissimo perchè attraverserò una porta speciale, quella che mi farà morire e mi farà rinascere, è il momento di iniziare a vivere la mia nuova vita, accettando i limiti delle persone che mi sono vicine e a modo loro mi vogliono bene.

    Comprendere e accettare...una grande lezione di vita!


    Un grandissimo abbraccio e grazie a te e a coloro che mi saranno vicini col pensiero, domattina risplenderò di luce immensa, magari acceco pure la mia relatrice!!! XD

    Grazie per essere sempre così speciale...

    RispondiElimina
  19. E' bello leggerti...coinvolgi, emozioni, commuovi...

    Un caro abbraccio e sogni d'oro!

    :-)

    RispondiElimina
  20. Due generazioni a confronto, due modi di vivere solo all'apparenza distanti e diversi, sullo sfondo di una grande amicizia.

    RispondiElimina
  21. Bellissimo ricordo ricco della tenerezza e dei contrasti che talvolta segnano le amicizie. Finalmente ho il pc dell' antipatico fratello detto il "perfettino" e posso spigolare e commentare come io mi ci piacieva di faciere sendo la micissia luna cosa belisma inzieme al tono con sorcio

    Dani (anima umana del Rotolo)

    RispondiElimina
  22. son contenta che il mio blog ti faccia ridere e complimenti per il tuo post e' meraviglioso...

    RispondiElimina
  23. un saluto serale questa volta.

    a presto.

    RispondiElimina
  24. Devo dirtelo: conoscerti è davvero un privlegio

    Ti abbraccio stretta :)

    RispondiElimina
  25. un pensiero,una riflessione ed un abbraccio

    RispondiElimina
  26. ...troppe sono le persone che in quegli anni di impegno sociopolitico si sono lasciate andare e non si sa se per debolezza o per la scelta di obliare perchè non accettavano questa vita...questa società...

    il mal di vivere...

    RispondiElimina
  27. Sono perfettamente d'accordo con te fa male scrivere certi nomi.... Buon fine settimana cara amica.

    Lucia

    RispondiElimina
  28. Ti ringrazio del passaggio nel mio secondo blog. baronerosso2...

    RispondiElimina
  29. Leggere di Cinzia mi ricorda tanto il mio amico Franco che, purtroppo, aveva solo 21 anni quando si è fermato per sempre, un grossissimo saluto e buon fine settimana, ciao Carla

    RispondiElimina
  30. sono qui non sono scappata,questa cinzia ti ha colpito il cuore mi sembra di capire dai tuoi post..


    un bacio anna*

    RispondiElimina
  31. I miei erano i tempi della sinistra extra-parlamentare, i tenpi in cui si metteva in discussione tutto quello che dicevano i nostri "vecchi" per poi ritrovarmi ora disillusa, amareggiata come loro e nelle loro stesse condizioni

    RispondiElimina
  32. ....un salutino dolce amica^_^

    RispondiElimina
  33. le persone vengono sempre prima dei sogni...bisogna viverli nel momento...


    i sogni puoi ritrovarli quando vuoi e respirarci dentro ogni volta che vuoi...l'importante è non dimenticarli..non dimenticare perchè si è iniziato a sognare...


    Adelness.

    RispondiElimina
  34. GRazie Sister...grazie per tutto il supporto che mi hai dato! *_____*


    Un abbraccio fatato e felice sabato! ^__^

    RispondiElimina
  35. ... solo la nostra amicizia era un punto fermo... testimonianza profonda e lodevole anche se fa male*

    buon wk

    bacio sempre:-)))))))))

    RispondiElimina
  36. buon fine settimana ciao a presto un abbraccio

    RispondiElimina
  37. sotto un temporale estivo ti auguro una buona domenica.

    i micini? stanno tutti bene?

    RispondiElimina
  38. Scritto molto bene, ma ancora nello stile paragiornalistico dominante. Pazienza: oggi si scrive così!

    RispondiElimina
  39. erano i tempi in cui le persone erano persone, non automi di un governo.

    penseros siempre ..besito por ti

    RispondiElimina
  40. ti auguro una splendida domenica


    anna*

    RispondiElimina
  41. A volte le parole sono inutili...sono certa che tutto ciò che non le hai detto lei l'ha capito lo stesso...

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  42. Buona serata e buon inizio di settimana...

    RispondiElimina
  43. Buonanotte e buon Lunedì Cesy moi:***

    Un bacio ai monelli pelosi e tante coccoline:))))

    RispondiElimina