sabato 10 aprile 2010

RINASCITA


 SiPhotobucket, la primavera finalmente è arrivata.
Oggi sono stata a Ponte Caffaro dove ho lavorato con qualche difficoltà dovuto al mio solito mal di schiena.
A Pasqua sono stata via, in Toscana, e mi sono concessa tutto quello che ho potuto vedere e fare, visitare l'Argentario e pranzare in riva al mare, questo il sabato con una giornata splendida.
La domenica sembrava Novembre, tanta pioggia e nebbia, così siamo andati sul monte Amiata dove nevicava di brutto.
Abbiamo gironzolato a lungo  immersi in paesaggi surreali tra solfatare e monti persi nella nebbia dove gli alberi sembravano vecchi saggi con braccia tese a rimproverarci.
IL lunedì, alle Terme!
Saturnia è fantastica, un pò meno i suoi prezzi, certo ci sono le cascatelle che sono anche più belle ma c'era una ressa che non vi dico.
Camper accampati ovunque e gente in accappatoio che usciva e entrava nei fossi come se fosse la cosa più normale del mondo.
Certe scene da ridere oppure scappare, fate voi, ritrovarsi davanti all'improvviso uno che  salta fuori da un fosso tutto ricoperto di fango fa una certa impressione.
Oppure vedere tutta una famigliola in costume da bagno sotto una pioggia torrenziale  che educatamente ti fa un gesto con la mano per farti capire che vogliono Photobucket attraversare....
Alle terme ci siamo stati quasi 6 ore, poi puzzolenti di uova marce e stanchissimi ce ne siamo andati in agriturismo dove la sig. Giuliana ci ha invitato a cena con loro.
Ormai siamo amici, sono 8 anni che andiamo ogni anno e Poggio Petrella è quasi casa.
La sig. Giuliana come cuoca è favolosa, certi pranzi che solo a ricordarli mi fanno stare bene.
Una cucina alla "buona" come la chiama lei, ma ragazzi, sapessi cucinare così io...
Martedì partenza, una tappa a Montalcino per prendere un pò di Brunello, poi di nuovo a S. Galgano, Dario voleva rivedere la basilica e la spada piantata nella roccia.
Il venerdì quando siamo passati c'era troppa gente, speravamo che il martedì fosse deserta, ma non è stato così, anzi, c'era un sacco di gente in più!
Allora siamo ripartiti e siamo risaliti verso casa, ma le troppe ore di macchina hanno lasciato il segno.
Il mal di schiena è un dolore che mi accompagna sempre, forse il lavoro iniziato quasi da bambina ha fatto si che la mia colonna vertebrale subisse dei danni, fatto sta che a vent'anni o poco più ho dovuto affrontare un ernia discale.
Un operazione molto dolorosa con relativa puntura lombare e il tutto nel reparto di ortopedia.
Mi è andata bene, ma da allora il mal di schiena è diventato mio amico.
Un amico che blandisco con Aulin o Photobucket Voltaren cercando di non ascoltare il mio stomaco.
Oggi ho tagliato l'erba e fatto giardinaggio e ora sono quasi bloccata, meno male che domani è festa, così mi riposerò.
Le "mie" rondini sono arrivate e le loro grida fanno sorridere, c'è battaglia per l'accaparrarsi i nidi migliori, nel cipresso la merla sta covando, il suo compagno le porta il cibo che io ho messo a sua disposizione.
Sulla terrazza fanno bella mostra le piante che ho comperato in Toscana, quella specie di rosmarino che profuma di liquerizia, incredibile, basta bagnarle e lasciano andare un profumo che sa di mare e di nostalgia....
Mal di schiena a parte.
 

 
 

23 commenti:


  1. Vacanze piene e belle...e anche curatrici per la tua schiena...ma avresti dovuto stare a riposo dopo, non metterti subito a lavorare!
    Bentornata tra noi e buona domenica!

    RispondiElimina
  2. Occhio alla schiena ... ne so qualcosa anch'io purtroppo.
    buona domenica.
    ciao

    RispondiElimina
  3. Sentirti parlare della Toscana e sapere che sei arrivata a 20 chilometrri da casa mia, un pò mi fa arrabbiare!Mi avrebbe fatto piacere incontrarti.Comunque mi fa piacere sapere che ci torni sempre volentieri, non sono toscano di origine ma è veramente una bellissima regione e tu la descrivi sempre molto bene.Buona Domenica.

    RispondiElimina
  4. utente anonimo11 aprile 2010 11:11


    San Galgano che nostalgia....

     S.Galgano "forse" storpiatura di Galvano il primo cavaliere..?
    lui dopo la battaglia con il demone ,
    sigilla la spada nella  pietra/ roccia per sempre....
    con ciò
    trasformando la spada in croce
    ponendo un sigillo

    a differenza di Artù che liberando la sua  di spada
    la trasmuta in strumento di guerra, facendo esattamente l'opposto
    cioè liberando il sigillo

    ma "forse " sono solo miti farneticazioni
    chi lo potrà mai dire...?

    buona domenica Cesy

    L'Entronauta

    RispondiElimina
  5. L'importante è che i colori della primavera abbiano raggiunto il tuo cuore...

    Un saluto

    RispondiElimina
  6. Oggi devi riposarti per forza, visto che è tornato il freddo..........
    Questa primavera non si decide. appare un giorno, ci illude, e poi sparisce di nuovo...............
    Speriamo si stanchi di giocare a nascondino, che qui non se ne può più!
    Ciao e buona domenica, piccola ape!

    RispondiElimina
  7. Ogni tanto devi riposarti, la primavera è appena iniziata, è lunga la via per arrivare all'autunno.
    Buona domenica

    RispondiElimina
  8. Sister my dear..che racconto coinvolgente,proprio il genere di giro che ambisco da vent'anni a questa parte e non riesco a metterlo in atto..con le ossa che reclamano,le calde acque termali..al cui proposito però saturnia e migliore per la pelle,mentre sulle calde e radiottive sopra civitavecchia andrebbero meglio..non so neanche più se sono aperte e in che condizioni siano,visto che erano gratuite..mha..magari un giorno c'incontreremo su quei bellissimi posti che hai descritto,sempre che riesca a ritrovare la mia dimensione..sei una bella persona cesy,scusa se non son passata prima a salutarti,ti auguro ogni bene,un abbraccio affettuoso,sinceramente tua jackie^^

    RispondiElimina
  9. Ciao in effetti sull'Argentario, entroterra e persin al Giglio pioveva a dirotto. C'erano i miei, io la Pasqua l'ho passata a Carrara. Brinda alla salute con il Brunello. A saturnia dovrò andare....per forza, considerato la pressa che fa mio marito. ma niente bagni, fanghi e massaggi non mi piace maneggiare. Ciao Carissima.

    RispondiElimina
  10. La primavera è arrivata ma oggi sembra se ne sia riandata!

    Buongiorno sister

    RispondiElimina
  11. ...hai scelto di visitare il paradiso...
    ...nella terra prediletta dai poeti hai danzato con  le  emozioni...
    ...incollato avrai nella memoria questi giorni meravigliosi...
    ...la fortuna ti è stata amica:-)

    RispondiElimina

  12. che bella vacanza, peccato per la tua schiena, ma si condivido con Katherina ora dovresti riposare ...

    che bel post fa "rinascere" antiche speranze di nuovi posti da abitare

    RispondiElimina

  13. Mi hai fatta ribaltare dal ridere con la scena dell'uomo che esce dal fosso tutto infangato....

    RispondiElimina
  14. bhe insomma bella vacanza...a parte i dolorini..
    adesso come stai?

    RispondiElimina
  15. oddio, dopo Saturnia non mi andava più via quell'odore di uova marce....anche per toglierlo dalle ascigamani ho dovuto sudare!!però ne vale la pena!
    grazie per i tuoi complimenti, torno a trovarti.

    RispondiElimina

  16. ops scusa quella sotto ero io...

    RispondiElimina

  17. Che meraviglioso week end che hai trascorso, e devo dire che la sceno del tipo che esce dal fosso ricoperto di fango...Ahahahahahahaahh!!!!
    Questo w/e intraprenderò un piccolo viaggio in terra di Scozia. Starò via solo 2 giorni ma spero di godermi al max le due piccole città che mi vedranno protagonista: Glasgow e Edimburgh.
    Relax relax relax e un bel taglio alla routine!!

    Ti abbraccio sorellina e ti penserò dalle verdi highlands. Magari là riuscirò a fare una bella scorta di polvere fatata!! *__*

    RispondiElimina

  18. Come devi esser brava nel giardinaggio...... devi avere il cosiddetto "pollice verde".....
    Solo una cosa maica mia... non esagerare con voltaren e aulin, rovinano lo stomachino e poi son guai....
    tanti auguri per il tuo mal di schiena.....
    aga

    RispondiElimina
  19. Buongiorno sister, fai un buon fine settimana

    RispondiElimina