domenica 16 maggio 2010

MICI E MICETTI

Photobucket


Venerdì sono nati i pelosetti di Maya, 4 piccolissimi batufoli argento blù.
Ero in ansia essendo questa la sua prima volta e  fino a pochi giorni fa non ero nemmeno sicura che fosse gravida.
Due mesi fa c'era stato l'incontro con Obi Wan, ma sembrava che alla mia dolcissima bimba la cosa non fosse piaciuta.
Maya ha un carattere schivo, timidissima e con la tendenza a nascondersi se in casa arriva qualcuno che lei non conosce, non come Tiffany che è di un'invadenza plateale.
Lei ama farsi coccolare quando sono a letto, il suo gioco preferito è quello in cui io le lancio un giochino e lei va a prenderlo per poi riportarmelo, si va avanti così fino che alla fine, stremata, faccio finta di dormire.
Ama farmi la danza "del latte" sulla pancia e farsi accarezzare la testa ronfando felice.
Pochi giorni fa la certezza della sua gravidanza, ma pensando a un solo gattino, troppo poca maya pancia.
Venerdì, verso mezzogiorno ha iniziato a miagolare forte, ho capito e ho preparato tutto.
L'ho messa nella cesta e da lì non si è più mossa, il travaglio è stato lungo e molto faticoso, verso le quattro la fase dilatativa era terminata.
Ora iniziava la fase più dura per Maya, tra una contrazione e l'altra vedevo spuntare un pezzetto di carne rossa, cianotica, non sapevo che cosa poteva essere, mai visto una cosa così.
Preoccupata aspettavo, quella cosa rossa che non capivo mi metteva un'ansia....
Alla fine durante una spinta più forte ho notato che era una linguetta, un musino con la bocca aperta che cercava di respirare!
Panico!
Se non nasceva in fretta sarebbe morto.
La faccina era libera di placenta e dunque vulnerabile, doveva nascere presto, Maya sembrava avesse capito l'urgenza e spingeva con la bocca aperta.
Con una spinta fortissima il piccolo è nato!
Sparato come un tappo di bottiglia, tutto intero e senza placenta, già miagolante e arrabbiatissimo.
Stavo tagliando il cordone ombelicale al primo che già il secondo si presentava alla porta della vita, Maya spingeva e basta, il secondo era avvolto dalla placenta e così ho avuto più tempo per fare le cose con più calma.
Il terzo è arrivato dopo pochi minuti, pensavo che fosse finita, ho pulito tutto, buttato via le placente cambiato i teli, finalmente potevo rilassarmi.
Ma mi sbagliavo, accarezzando la mammina mi sono resa conto che c'erano ancora le contrazioni, il quarto è nato facilmente, piccolissimo e perfetto!
Ora mentre scrivo la famigliuola si trova sotto alla scrivania in una cesta e mi fanno compagnia, omaya se  preferiamo, io faccio compagnia a Maya.
Sicuramente Maya ha bisogno di sentirsi protetta da me, ha bisogno di sapere che va tutto bene, quando i piccoli miagolano forte e si picchiano per accaparrarsi la tettina con più latte lei si alza miagolando e mi guarda non sapendo cosa fare.
Imparerà, ma ci vorrà qualche giorno, poi sarà una mamma perfetta!
 

 






19/05/2010



Purtroppo una piccolina non c'è più.
Pollicina questo il nome che le avevo dato, nome più lungo di lei, Polly allora.
Polly era quella nata per ultima, quella piccolissima e meno vitale.
Fino all'ultimo speravo di tirarla verso la vita, l'ho alimentata con il biberon, piano piano per due giorni ha mangiato poi ieri ha smesso.
Stamattina ho capito subito che Polly voleva lasciarmi, l'ho tenuta in mano accarezzandola tutta la mattina, Maya faceva finta di niente allora mi sono sostituita a lei.
Se ne è andata verso l'una, lasciandomi il suo piccolo corpo in mano, quell'abbandono mi ha fatto male e non mi vergogno a dirvi che se ne è andata mentre la baciavo e la bagnavo con le mie lacrime.
Ogni vita che si spegne lascia sempre un vuoto, lei era già Polly, era già amata e sarà per sempre la mia Polly.  


 

30 commenti:

  1. uuu che dolci momenti, e che dolci i gattini... la mia dolce luna ha partorito qualche giorno fa e i micetti sono delle palline morbidissime e furbissime ^_^... un saluto

    RispondiElimina

  2. uuu auguri alla famiglia allargata allora!

    RispondiElimina
  3. Che carini!
    Buona domenica sister e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  4. Sono bellissimi. E hai raccontato tutto con minuziosità. Bacio

    RispondiElimina
  5. sai che anche la mia gatta siamese si chiamava Maya?
    purtroppo non c'è più, e anche la sua figliolina, Lila, l'ha raggiunta.
    però ricordo ancora tutto.
    Auguri a te e alla gattina, per questa bella cucciolata!
    ciao

    RispondiElimina
  6. Una bellissima esperienza la nascita della vita. Bellissimi gattini.
    Ciao

    RispondiElimina
  7. Attivato Gatto Eternissimo, confidiamo in Sua potentisima sampa.
    Complimenti per le meraviglie miagolanti e per  il sottofondo  musicale che mi ha fatto da ninna nanna; in casa abbiamo un eccellente emulo del blasfemo ma per la privacy non mi sento di far nomi

    un abbraccio Dani

    RispondiElimina
  8. ...che meraviglia di mici e micetti e straordinaria tu, ostetrica, premurosa e attenta di queste creature:-)

    RispondiElimina
  9. Nessuna di noi FEMMINE nasce sapendo già fare la mamma, ne abbiamo l'indole, è la natura, ma non la sapienza. E' una cosa che si impara vivendola, di guorno in giorno. E poi, in seguito, quando le nostre creature saranno grandi ci daranno la percezione del nostro amore, del nostro impegno, della nostra devozione.
    E' un bel modo questo per cominciare la giornata, grazie Cesy.

    RispondiElimina
  10. Bellissima questa cronaca... che tenerezza!
    Ed è davvero incredibile come l'istinto guidi queste mamme a far tutto quello che va fatto, senza medici e infermieri a dare consigli.

    La tua famigliola è stupenda... sei in buona compagnia.
    Auguri a tutti loro e a te, che da oggi avrai un bell'impegno in più ad accudirli!!

    Bacioabbraccio, buon lavoro!

    RispondiElimina
  11. Buongiorno sister e sorrisoni per Te!

    RispondiElimina
  12. Bellissimo, ogni tanto a casa tua si rinnova la vita, sono adorabili, un salutissimo Carla

    RispondiElimina
  13. Bellissimi... amo i gatti.... perchèodiano i guinzagli

    buon tutto!

    RispondiElimina
  14. Buongiorno e sorrisi per Te sister

    RispondiElimina

  15. che meraviglia!
    E capisco le tue lacrime per la piccolina. Un abbraccio

    RispondiElimina

  16. Mi dispiace per Polly.

    Se vuoi puoi farla riposare nel cimitero virtuale dove io posso pubblicare e dove trovi sul mio template.

    Un bacio grande.

    RispondiElimina
  17. Che tenerezza!...una lacrima per Polly....
    Graziella

    RispondiElimina
  18. La vita e la morte si intrecciano sempre, fin dalle prime ore. Il sacrificio di Polly è un regalo bianco di latte ai suoi fratelli. Non addolorarti più di quanto non lo abbia fatto la madre.
    Sereno WE
    NM

    RispondiElimina
  19. Splendidi, tutti da coccolare!!!

    RispondiElimina

  20. La Vita soprende sempre per quanto è straodinaria e la Morte soprende sempre perché giunge ogni volta inattesa... una carezza a Maya e ai suoi piccoli pelosetti e un pensiero per Polly che corre felice sull'arcobaleno...

    Alej follemente innamorata dei gatti

    RispondiElimina

  21. Che meraviglia, che esperienza emozionante dev'esser stato assistere alla nascita di quei strepitosi cuccioletti!
    Che tenerezza...

    RispondiElimina

  22. Polly mi ha fatto piangere. Stop.

    RispondiElimina
  23. Mi hai fatto venire le lacrime agli occhi davvero...povera Polly, e capisco il dolore che hai provato.
    Io amo gli animali e i gatti ancora di più, e avrei fatto lo stesso...e sofferto tanto per la perdita.

    Nadia

    RispondiElimina

  24. Ciao sistercesy, ti ringrazio anche qui di essere passata: ne ho approfittato per leggere un po' qua e là. Spero che Maya e figli stiano bene e crescano dispettosi. =) Gli animali fanno perdere la testa..!
    Un saluto.

    RispondiElimina