sabato 27 dicembre 2008

MAMMA

Photobucket


... eccomi mamma,



sono ormai 6 anni che quest'alba mi trova sempre con te.



Come potrei dimenticarmi che mentre il sole illuminava un nuovo giorno tu te ne andavi?



Come dimenticare il mio correre verso il reparto dove da 10 giorni combattevi una battaglia che sapevo già persa, il suono del telefonino,



la domanda di mia sorella.



"Dove sei?"



"In ospedale, sto salendo adesso".



"Ma la mamma è morta".



Da parte mia solo un grido dentro "Signore ti ringrazio", poi solo dolore.


amore


Entrare nella tua stanza, trovarti attaccata al cardiolin per ufficializzare la tua morte, una partenza fatta in fretta con la paura del mio arrivo.



Dimmi mamma, sarebbe stato più duro andare via?



Se io ero lì ti saresti fermata ancora un pò, vero?



Magari solo per farmi capire  che mi volevi bene,



mamma lo so, lo sento,  però  sono sempre arrabbiata con te!



Mi hai abbandonato,   costretto a fare cose di cui non ero pronta,



ho dovuto caricarmi sulle spalle cose tue,  e portarle a  termine.



La tua fuga è servita a te,  ma per me è stato terribile, fingere  di essere quella che sa far tutto,  gestire  anche il dolore di papà....



Già... 



Papà, ma lo sai mamma,  che ho "sentito" il suo odio nei miei confronti?



Quando ho dovuto dirgli che non saresti mai più guarita?



Quando ho dovuto dirgli che si doveva trovare per te un posto "protetto" in una struttura ospedaliera permanente?



Ti ho abbracciato parlandoti, non ricordo cosa dicevo, ricordo che le mie colleghe sono scappate via piangendo anche loro,



lasciandomi sola con te, ti ho staccato i fili del cardiolin e ti ho coperto piano accarezzandoti mentre aspettavamo papà.


Photobucket


Ricordo che mentre il sole nasceva,  l'acqua del lago era tutta  d'oro,  per un attimo mamma, ho avuto l'impressione di vedere tra le nubi  il tuo volto che mi sorrideva.



Però mamma mi manchi, mi manchi tanto...



 

44 commenti:

  1. Delle volte mi chiedo come il nostro cuore riesce a sopportare tutte queste sofferenze e come per magia le trasforma in sentimenti belli,da ricordare con tanto amore.Buona giornata da Graziella.

    RispondiElimina
  2. l'inconmesurabile voglia di tenerezza ti avvolge nella magia di essere bambina e' del piu' grande sentimento :l'amore.

    la tua dolcezza sono i colori dell'arcobaleno che fluiscono dal tuo cuore.

    una dolce giornata ti accompagna nel susseguirsi delle ore.

    grazie cara amica mia.


    un abbraccio fiorito di sentimenti

    da Robyonekenoby

    RispondiElimina
  3. Ed eccomi a rincorrerti in un ricordo.. che forse ricordo non lo sarà mai.

    Ho avuto voglia di abbracciarti, proteggerti .

    Buon giorno Sister

    Grim

    RispondiElimina
  4. "Però mamma mi manchi, mi manchi tanto..."

    Un abbraccio Lucia


    RispondiElimina
  5. Ti auguro un Natale pieno di gioia e serenità per il tuo sensibile cuore!


    un bacio

    Rue

    RispondiElimina
  6. anche a me manca tanto la mia mamma , soprattutto in qst gg. di festa la sua mancanza mi provoca una fitta al cuore, ma io so lei mi è vicino....forza amica mia....un bacio

    RispondiElimina
  7. Mi hai commosso oggi sarebbe stato il compleanno della mia, lei se n'è andata il primo agosto del 2007.

    Un abbraccio Sò

    RispondiElimina
  8. Putroppo le persone a cui vogliamo volano via, però il bene che gli vogliamo non potrà mai scomparire...

    Un abbraccio grande grande...

    RispondiElimina
  9. sister, ti abbraccio, in silenzio.

    RispondiElimina
  10. Ricordi indelebili che ritorneranno sempre nei momenti un pò "così" della nostra vita...

    Un caro abbraccio

    Francesco.

    RispondiElimina
  11. A volte non ci sono parole...

    Mi dispiace... nelle tue parole traspare quella sofferenza, rabbia e mancanza...

    Un forte abbraccio...

    RispondiElimina
  12. Col passare degli anni ci lasciamo dietro , uno dopo l'altro... il loro amore non ci lascia mai.

    Tanti auguri per tutto.

    Ilda

    RispondiElimina
  13. Anche x me il mese di Dicembre ricorda questo evento, ma son passati ben 16 anni..

    ma in quel giorno è come se fosse ieri!!

    La mia mamma è morta a casa come lei desiderava

    erano le 6 del mattino, quando l'infermiera mi disse..Signora venga..

    sei spirata tra le mie braccia, ti tenevo stretta!!!

    Scusa Cesy ma il tuo post mi ha ricordato questo..

    ti ho rubato un piccolo spazio!!!

    RispondiElimina
  14. Un forte abbraccio da parte mia, ti sono vicino.

    Ciao

    Nino

    RispondiElimina
  15. Ci sono giorni e momenti,come questo,in cui,egoisticamente,vorrei poter finire prima io di lei,mia unica vera amica.Ma la sofferenza che proverebbe sarebbe più grande del mio dolore e allora,a volte in lacrime,attendo l'ineluttabile,conscio che solo il tempo saprà guarire quella ferita,solo il tempo!Il dolore per la perdita di un genitore non trova conforto in nessuna parola,solo in noi stessi,nei nostri ricordi.Un sorriso.

    RispondiElimina
  16. senza parole ..un abbraccio

    ora capisco il tuo odiare queste feste di natale...

    ti abbraccio

    RispondiElimina
  17. Ti abbraccio anch'io, il pensiero di dover un giorno perdere mia madre mi uccide!

    Un saluto

    Anna

    RispondiElimina
  18. Auguri personalizzati per tutti sul mio blog! ;-)


    Abbraccione solidale...

    RispondiElimina
  19. Purtroppo le parole non possono alleviare in nessun modo il doloroso ricordo, solo il tempo lo renderà più dolce. Ciao, ti lascio un grande abbraccio e una carezza.

    RispondiElimina
  20. Sai dolce...

    anch'io ho visuto come te il distacco prima da mia madre e cinque anni dopo da mio padre.

    La forza per andare avanti è davvero immensa e credo che siano stati propoio loro..con i loro ricordi a darmele e farmi continuare ad andare avanti.

    I sogni poi sono stati è sono il collegamento che mi unisce ancora a loro...

    un bacio sulla fronte

    Erika

    RispondiElimina
  21. Ti abbraccio fortissimo Cesy!

    E ti auguro ogni bene, non solo per l'anno Nuovo ma per tutta la tua vita!

    Un bacio grande. Martina.

    RispondiElimina
  22. Ci unisce qualcosa in questa triste esperienza. Mia Mamma, era stanca di vivere...solo quello. Non aveva malattie particolari. Quelle dell'età 88anni. Basto fratturarsi il femore...aspettava qualcosa per aver scusa e non alimentarsi più. Tre mesi di rancori contro di me che la spronovo a mangiare e curarsi. poi venti giorni di clinica privata (dove aspettare la fine). Quando mi telefonarono da Ivrea...fui felice per Lei. Aveva raggiunto il Suo scopo. Mi è rimasto un peso grande...Cesy Ti giunga una mia carezza, Carla

    RispondiElimina
  23. 21 dicembre 1976: mio padre. 14 novembre 2005: mia madre. Stesso dolore, stesse lacrime. Oggi piango di nuovo insieme a te, ti abbraccio con calore e ti ringrazio di avermi riportato alla memoria i miei cari, che amo ancora con tutta me stessa. E mentre ti scrivo sta nevicando nel mio giardino.

    RispondiElimina
  24. non vorrei mai arrivare a quel momento e mi fa paura...mia mamma ha 83 anni quasi..ti abbraccio...

    RispondiElimina
  25. Quando vengono a mancare le nostre radici ci si sente più in balia del vento.

    Sono dolori che non si placano con gli anni, si affievoliscono ma poi ricompaiono.

    Un abbraccio forte forte

    RispondiElimina
  26. Passo per avere notizie di Mefisto...Un bacio domenicale Cesy:-)

    RispondiElimina
  27. anch'io ho perso la mamma in gioventù.

    Non ero preparato a quell'evento..ma in un certo senso quella improvvisa "mancanza" è servita a farmi crescere !!

    Spero che anche tu, puoi trarre un vantaggio da questa perdita, sapendo che comunque la sua "presenza" spirituale è e sarà sempre vicina a te e ai tuoi famigliari.

    Con simpatia, Daniele

    RispondiElimina
  28. TI ABBRACCIAMO..SIAMO VICINI AL TUO DOLORE..E LO SAPPIAMO CHE SIGNIFICA...ANCHE NOI ABBIAMO PERSO TUTTI E 2 I NOSTRI PAPà...

    E QUESTE FESTE...SI SENTE LA LORO MANCANZA...

    UN BACIONE..DAI I 2 ANGIOLETTI...

    RispondiElimina
  29. I nostri cari che non vorremmo mancassero mai...

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  30. eccomi..ho appena lasciat un commento del genere alla DONY...che aveva fatto un post..sui ricordi..

    sono triste sai cesy...mi manca il mio papà..e ci soffro troppo..anche se lo so che la morte fa parte della vita..sono..18 mesi che non c'è più..e queste feste..ti uccidono..sono andata in crisi..la mattina di NATALE..mentre andavo da mio fra..x pranzo..poi al pomeriggio.al cimitero..x portargli i mieei vasi di fiori xx regalo..ma non è possbile..fa male..

    poi il giorno di S.STEFANO..cosa combino??

    indovina!

    vengono a pranzo da mè..io preparo la tavola..indovina..si siedono tutti..e mi dicono ADA perchè hai messo un piatto in più??

    cavolo..avevo contato anhe llui..allora io non parlavo x mia mamma..e loro hanno tirato su, il piattino dell'antipasto ma nessuno mi ha tolto il resto..che occupava il posto di papà...mi hanno lasciato tutto..anche la sedia..

    ecco..dimmi tu sono o non sono un casino??

    un baciottolo..ti sono vicina anche con questo dolore..e se ti capisco!

    un abbraccio..forte!

    RispondiElimina
  31. ...pagina di grande dolore su cui scorrono pensieri strazianti di sofferenza vissuta con dignità...Accanto a te, senza accedere, nel rispetto del silenzio, nella tua intima sfera privata...

    RispondiElimina
  32. Magari chissà, sarà contenta di questo post :-)


    Un salutone

    RispondiElimina
  33. E' così intimo questo post che quasi ho paura a lasciare questo commento....

    Ma come posso amica mia?

    Come posso leggere le tue parole, comprendere il tuo dolore e non donarti quel poco che posso...

    E quel poco che posso è meno di ciò che tu sai fare per me...il mio...beh...sarà un semplice abbraccio....ma sai cosa racchiude vero?

    E così il mio cuore spesso si riempie di nostalgia.....ma adesso so, come dici tu......so che la tua mamma non è sola....so che potrà cullare la mia dolce bimba.....

    grazie mia dolce amica, donna capace di lasciare scivolare una lascrima su pagine virtuali e di lasciar correre il proprio cuore in un modo così bello.....

    RispondiElimina
  34. ...so cosa vuoi dire in questo post...i tuoi pensieri, i tuoi sentimenti...un abbraccio...by Mary

    RispondiElimina
  35. manca manca e manca sempre di più....

    RispondiElimina
  36. ogni parola è superflua ma sappi che la tua mamma ha solo lasciato un corpo, la sua anima, il suo spirito è in un'altra dimensione, lo so, per te non è consolante , lasciati un po' di tempo e ritornerai a sentirla vicina.

    RispondiElimina