lunedì 29 settembre 2008

... PAPà...



... è tutta la mattina che cerco di dimenticare che data è oggi per me,



papà, è il tuo compleanno,



avresti 78 anni, non sono tanti, vero?



ma tu te ne sei andato già da 4 anni e mezzo.



sai, ricordo la tua resa, le tue ultime parole coscienti che hai detto guardandomi, "devo proprio andare a trovare la mamma".



e io ho annuito, papà,



lo sapevamo, vero?



quell'anno ti è servito,



 e mi è servito,



tu per dirmi tutto quello che dovevo fare,



a me, per perdonarmi, e, se permetti, per perdonarti.



lasciarti andare è stato difficile.



sapevo che te ne saresti andato solo con me,



tu sapevi, ha torto, papà,



che ero la più forte.



non è vero, papà,



io sono qua a piangerti anche ora, mi manchi,



mi mancano gli anni... tutti...



quelli in cui mai ci siamo trovati,



quei baci e tenerezze che non ci siamo mai dati, perchè, papà?



ne valeva la pena?



solo alla fine abbiamo capito che forse, avevamo sbagliato?



però, papà, ci siamo riusciti, vero?



tu quella sera d'inverno, quando hai allungato il viso verso di me per ricevere un bacio,



io su quel foglio un pò così, dove ti ho detto,



"ti voglio bene"



buon compleanno, papà, oggi è tutto per te il mio pensiero...



 

53 commenti:

  1. Ciao...che tristezza e malinconia. Mi dispiace che un giorno così bello per me corrisponda ad uno totalmente triste per te...mi dispiace davvero.

    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  2. quando ricorrono le festività dei nostri cari son le giornate peggiori ,i ricordi affollano le nostri menti e soffriamo ancor di piùù. ti abbraccio forte forte dolcissima e ti sono vicina con il cuore e con il pensiero . baci

    RispondiElimina
  3. So cosa vuol dire la mancanza del papà , sono con te, un grosso abbraccio Carla

    RispondiElimina
  4. Tesoro... ho letto.. con non poca commozione... io sono fortunata.. ho ancora i miei genitori.. ormai anziani... e non c'è giorno che ringrazio il cielo.. perchè sono stati ancora un giorno con me.. con i miei figli... e ne sono felice...

    Bimba.. un bacio grande.. e tanti auguri al tuo Papà...

    RispondiElimina
  5. Anche io ho perso mio padre quando ero all'università, facevo il quarto anno di medicina e non potevo fare niente per lui, solo vederlo, mentre fingeva giochi, lui era allegro di carattere, per me e mia madre; ma io vedevo tutti i giorni la sua cartella i referti degliesami che arrivavano, sempre più disastrosi. Anche adesso mi manca tanto mio padre aveva 55 anni, io 23, e non tolleravo questa cosa...e mi dicevo a volte, ma no non morirà, ma lo sapevo...

    Ti abbraccio forte Cesi questi lutti non si elaborano mai totalmente. ):

    RispondiElimina
  6. disperatamente dolce ,deve essere stato eccezionale il tuo papa ciao.

    RispondiElimina
  7. Capire, superare, riconciliarsi. Grandi arti della vita. Complimenti a Te e al Papà, senza questa saggezza oggi non avresti un ricordo così dolce e tenero

    un abbraccio

    Renata

    RispondiElimina
  8. Un bacione immenso...

    Un abbraccio infinito....

    Hai tt la mia comprensione...

    Ho xso il babbo 21 anni fa, ne aveva 45 quando è andato via... ne avrebbe avuti 66 adesso, mi avrebbe vista crescere e diventare donna...

    ... ma mi ha lasciata che ne avevo 17... io nn ho potuto vedere + lui... spero lui continui a vedere me...

    Ti abbraccio di nuovo... tanto tanto...

    RispondiElimina
  9. L'importante è aver vissuto tutte queste emozioni assieme a tuo padre..non tutti hanno la fortuna di poter condividere momenti così intensi con i propri genitori...

    T'abbraccio.

    RispondiElimina
  10. penso che tutti i padri ..vorrebbero essere ricordati così ... dalla propria figlia...

    abbraccio...

    ab

    RispondiElimina
  11. un abbraccio forte da parte mia!!!!

    RispondiElimina
  12. la mama e il babo eano in del canpo del Gato Eterno indove cisi indava tuti prima o poi e li cuelo che era belo era che si mangiava dala matina ala sera e no si ingrasava e no si moriva più Ecco!

    RispondiElimina
  13. Con i loro errori, con le nostre incomprensioni, sono stati per noi. Tu hai avuto la fortuna di recuperare, prima che il silenzio cadesse tra di voi. Un bacion Cesy e un abbraccio stretto. Oggi.

    RispondiElimina
  14. ti abbraccio forte Cesy. è bello che siate riusciti a dirvi quello che dovevate.

    RispondiElimina
  15. Ti sono vicina con tanto affetto. Io il 26 avevo il compleanno di mia mamma e mia sorella (lo stesso giorno) e ho pensato tanto anch'io, ponendomi molte domande.

    Hai scritto una bella pagina, pulita, sincera, onesta. Brava.

    Bessola-Gianluisa

    RispondiElimina
  16. Quando un papà se ne va,il pensiero che ci assale è quello di non essere riusciti a dirgli e a dargli tutto l'amore che avevamo per lui...

    non importa....

    I nostri papà lo sanno ..

    un bacio

    Viky

    RispondiElimina
  17. Ma ma !!!

    Quando ti ho detto che andavo a trovare la mamma non ero triste.

    La mia vita vissuta, il mio

    tempo, innamorarmi sposarmi

    avere dei figli, poteva mai completarsi nella solitudine interiore?

    Si vero ho sofferto, ma è lo scotto da pagare li fra gli umani per essere puri, forse per espiare le colpe che non ho mai confessato.

    Ma ora che sono qui, adoro sorriderti e sapere che fai il tuo corso di vita. Io sono per te un ricordo gioioso.... e mai una fonte di tristezza. La vita mi ha dato te, gioiscine perchè io vivo con gli occhi tuoi.

    Adesso vado che la mamma ha bisogno di me e dei miei baci.


    (losvitato)

    RispondiElimina
  18. Sister, quanta forza in queste parole.....la forza di perdonare, di mettersi in discussione, di ricordare i momenti amari della vita che svaniscono tra l'amore ritrovato...forse è tardi per la terra, per chi rimane....ma c'è di più dolce amica....c'è molto di più.....

    Oggi piangi per lui, fa parte del rapporto che avete potuto ricostruire....e forza, non significa saper smettere di piangere....

    Ti lascio un abbraccio, che ti faccia sentire l'affetto, per quanto virtuale...che hai creato attorno a te....

    RispondiElimina
  19. ...per fortuna avete avuto il tempo di ritrovarvi...un abbraccio...forte...Mary

    RispondiElimina
  20. Mi dispiace ma ti capisco...capisco perfettamente ..anche per me ,nonostante siano passati tantissimi anni quel giorno...vorrei non arrivasse mai.

    Ti abbraccio piu' forte di sempre

    Biby

    RispondiElimina
  21. Vi siete trovati...questo è bellissimo, e tutte le parole non dette e le tenerezze mancate ora sono parole dette e scambi di tenerezze per sempre...grazie sister, riesci sempre a lasciare un segno nel mio cuore...

    RispondiElimina
  22. ...mi hai fatto piangere...anche il mio papà se n'è andato...tanti anni fa, era ancora giovane ed io avevo ancora tanto tanto bisogno di lui...ed anche ora ne avrei bisogno...il suo compleanno era il mio, tutti e due nati lo stesso giorno...e si...cara cesy ...ora sono proprio commosso...un saluto....

    RispondiElimina
  23. Eccomi ...partecipo anche io al tuo pensiero e mando un bacio lassù al tuo papà...nato il 29 settembre...io sono el 28 settembre. Spero che il mio passaggio ti porti un sorriso...e ti auguro un buon non compleanno...con tanto affetto a un'anima così bella.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  24. mi unisco con un forte abbraccio a te e col pensiero un augurio al tuo papi....so che ti sente vicina ....il tuo affetto e ricordo è grande e gli è giunto!


    RispondiElimina
  25. A volte, quando vedo le persone che si amano incarognite l'una verso l'altra, penso le stesse cose, dico le stesse parole:"ne vale la pena?"

    un baci e un abbraccio

    Rue

    RispondiElimina
  26. Ora sono io ad abbracciarti forte e piangere con te...vieni qui, ci sono!

    E' dura e difficile ma le parole che scrivi sono davvero bellissime e dolci...

    Grazie di tutto t.v.bene!

    Passa da me che c'è un pensiero per te!

    Un bacio grosso

    RispondiElimina
  27. Ciao Cesy, anche il mio se ne è andato quattro anni e mezzo fà, ancora non riesco a rendermene conto. Avrei voluto dargli di più, peccato che ce ne accorgiamo solo quando ormai è troppo tardi.

    Un abbraccio grande

    Free

    RispondiElimina
  28. purtroppo di eterno non c'è nulla, forse è accaduto tardi il vostro comprendervi......però meglio tardi che mai.

    un abbraccio

    RispondiElimina
  29. ciao cara, con le mie ultime forze rimaste stasera sono riuscita a passare anche da te, siete in pochi a cui sia riuscita ma non ce la faccio davvero più con 'sta febbre.

    bellissimo il tuo post, molto toccante, io penso che lui ti guardi ogni giorno per darti un aiuto e regalarti un sorriso.

    quando si è in vita si danno per scontato molte cose, sbagliamo, e continuiamo a farlo.

    un bacione della buona notte dolce creatura.

    RispondiElimina
  30. Ehi, ti abbraccio molto fortemente perchè conosco, e capisco, il tuo dolore e il tuo rimpianto...

    RispondiElimina
  31. Anche se sono quasi 17 anni, il dolore per me è sempre uguale.

    RispondiElimina
  32. il dolore è un torrente che irrompe e scuote, a volte subito a volte dopo un pò, ma se lo lasci scorrere e bagnare i tuoi campi aridi di rimpianti vedrai che ti lascerà pulita e verde, vibrante di steli leggeri. che sussurrano nell'aria....(in ricordo di mio padre)

    RispondiElimina
  33. che dolce che è qst post!auguri al tuo caro papà. è bello pensare che nonostante tutto ti può proteggere da lassù,altrimenti uno si sente perso!un bacione Cesy

    RispondiElimina
  34. una dolce carezza, sister.

    RispondiElimina
  35. Ci siete riusciti!

    Ti abbraccio forte!

    Martina.

    RispondiElimina
  36. L'importante è essergli stato vicino nel momento di bisogno...

    Le parole che non vi siete detti, i baci che non vi siete dati, ve li siete trasmetti negli ultimi momenti stati insieme...

    Un abbraccio forte...

    Scusa il ritardo!

    RispondiElimina
  37. Anch'io ho perso il mio papà.

    Ti abbraccio forte forte!

    RispondiElimina
  38. Non scegliamo i nostri genitori e i nostri genitori non scelgono noi. Voilà. E' questione di tenersi alla giusta distanza. Di non mangiare e di non essere mangiati. E' una cosa più animale che umana il rapporto parentale.....(comunque sì: certi ricordi fanno male, si avvicinano ai rimorsi più che ai rimpianti).

    RispondiElimina
  39. però vi siete riprovati, pensa se non fosse successo...

    RispondiElimina
  40. Hai scritto delle parole bellissime...


    Romins

    RispondiElimina
  41. sei dolcissima, mi hai commosso con queste parole! anche io ho perso i genitori e non sai come posso capirti! sabato sarà l'anniversario di mia mamma...già 6 anni....che tristezza infinita!

    RispondiElimina
  42. ciao,devo farti i miei più sinceri complimenti.mi hai fatto ricordare mio padre che si e addormentato 2 anni fa,e la mia mamma 5 mesi fa,e un dolore che non ha paragone.purtroppo la la grande importanza che hanno i genitori nella nostra vita si sente quando non ci sono più.non li abbiamo più. grazie per le tue parole.TONY

    RispondiElimina